Partecipa a labarbagia.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Il Bologna batte il Cagliari 1-0 al Dall'Ara

Adesso è in piena zona retrocessione

Condividi su:

dal quotidiano blogcagliaricalcio1920.net

 Stadio Dall’Ara: il Bologna ospita il Cagliari, è sfida salvezza. Lopez schiera Avramov tra i pali, Rossettini e Astori difensori centrali, Perico terzino destro, Avelar a sinistra. Cossu sostituisce Conti in cabina di regia, Dessena con Vecino giocano in mediana. Il trequartista è Ekdal, le punte sono Ibarbo e Sau.

Primo tempo

Si gioca sotto la pioggia, primo pallone giocato dal Cagliari. È speculare la disposizione in campo delle due formazioni, non è facile impostare il gioco per via delle condizioni del campo, già molto scivoloso. Non succede nulla fino al 13’ quando Ibarbo entra in aria, salta il suo marcatore e anziché offrire la palla ai compagni liberi al centro preferisce calciare. La conclusione finisce sul fondo. Passa un minuto e il Bologna può far male su calcio di punizione, ma la barriera sarda si oppone. Il Bologna imposta, il Cagliari controlla, partita lenta e noiosa, entrambe le compagini sentono il peso dell’importanza della gara. 22’, il Cagliari ad un passo dal gol: Ibarbo fa impazzire la difesa bolognese, corre, entra in aria, serve Sau che si gira e calcia, respinta della difesa, arriva Perico che calcia di prima impegnando Curci. Due minuti dopo è Vecino che chiama in causa l’attento estremo difensore bolognese. Gioca meglio il Cagliari, al 26’ Sau ci prova al volo ma la sua conclusione finisce alta sulla traversa. Al 29’, Avramov è attento e neutralizza in due tempi una pericolosa conclusione da parte di Acquafresca. Non succede più nulla, finisce in parità a reti bianche il primo tempo tra Bologna e Cagliari.

Secondo tempo

Parte bene il Cagliari, Curci para una conclusione di Vecino al quinto minuto. Il gioco resta lento, al nono Astori viene ammonito reo di aver commesso un fallo allargando troppo il braccio. Punizione in favore dei padroni di casa e palla alta. 16’, ci prova Garics, la palla finisce fuori. 21’, calcio d’angolo per il Cagliari. Batte Cossu, Curci esce e fa sua la palla. Cala ulteriormente il ritmo della gara, il Bologna non punge, la squadra di Lopez sembra volersi accontentare del pari. 24’, lampo di Acquafrsca, calcia forte ma non è preciso. Esce Sau, entra Pinilla, per lui 100 presenze in serie A. 28’, grande parata di Avramov sulla conclusione di Christodoulopoulos. 30’, calcio di rigore per il Bologna. Dagli undici metri va Christodoulopoulos che spiazza Avramov e porta in vantaggio i padroni di casa. Prova a reagire il Cagliari che ora si spinge in avanti. Lopez chiama il cambio: dentro Ibraimi, fuori Perico, Dessena va a fare il terzino. 37’, Pinilla impegna Curci. Dentro anche Nenè, Lopez le prova tutte. Mancano quattro minuti più recupero. Il Cagliari è sulle gambe, sono quattro i minuti di recupero. Nessun pericolo per il Bologna, il Cagliari esce sconfitto dal Dall'Ara e precipita in piena zona retrocessione.

Le formazioni:

Bologna (4-3-1-2): Curci; Sorensen, Natali, Antonsson, Cherubin; Garics, Perez, Christodoulopoulos; Friberg; Acquafresca, Bianchi. A disp.: Stojanovic, Malagoli, Cech, Crespo, Mantovani, Ibson, Pazienza, Laxalt, Morleo, Cristaldo, Moscardelli, Paponi. All.: Davide Ballardini

Cagliari (4-3-1-2): Avramov; Perico, Rossettini, Astori, Avelar; Dessena, Cossu, Vecino; Ekdal, Ibarbo, Sau. A disp.: Silvestri, Murru, Del Fabro, Eriksson, Ibraimi, Nenè, Pinilla.

All.: Diego Luis López

Reti: 32’ st Christodoulopoulos (rig)

Arbitro: Andrea Gervasoni

Condividi su:

Seguici su Facebook