Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Orotelli: si continua a quantificare i danni

L'amministrazione sta raggranellando i fondi per sistemare il paese.

| Categoria: Territorio
STAMPA

Orotelli. Continua il lavoro di quantificazione dei danni dopo il nubifragio del 22 ottobre che allagò i seminterrati nelle case in via Siena e Milano e che portò via ponti e strade rurali. Due ore ininterrotte di pioggia che misero in allerta tutto il paese, ma che poi causò dei danni soprattutto nella parte inferiore dell’abitato e in campagna. Neppure ventiquattro ore dopo la giunta comunale aveva già approvato lo stato di calamità naturale e quantificato in 300 mila euro i danni alle infrastrutture pubbliche. Delibera che venne immediatamente inviata alla regione: Giunta, assessorato alla Difesa ambientale e ai Lavori pubblici, al Prefetto di Nuoro e alla Protezione civile. Entro l’11 i pastori dovranno quantificare i danni arrecati ai propri terreni e presentarlo in Comune. Che a loro volta lo gireranno all’Argea. I privati, invece, non hanno scadenze per presentare il proprio conto. Intanto il sindaco Nannino Marteddu e la giunta sono già mobilitati per portare a Orotelli i fondi necessari per sistemare i danni dell’alluvione e mettere in sicurezza quella parte del territorio più a rischio. E proprio per questo a giorni sarà fissato un incontro tra il sindaco e l’Assessore regionale ai Lavori pubblici Angela Nonnis.

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK