Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

GAVOI. Buona musica e giostra equestre per sa Itria

Attesa per su Palu in programma domenica

| di a cura della redazione
| Categoria: Tradizioni
STAMPA
Foto di www.saitria.it

GAVOI. Entra nel vivo la festa in onore della Beata Vergine d’Itria. Ieri con l’inizio della novena si è rinnovato il rito del pellegrinaggio verso il Santuario. L’appuntamento sarà doppio tutti i giorni alle 9 e alle 19.

“Quest'anno la celebrazione eucaristica – dicono dal comitato promotore della festa - vedrà la presenza insieme al parroco di Gavoi, don Gianfranco Nieddu, di padre Edmund Power OSB abate della comunità benedettina di San Paolo fuori le Mura in Roma. Abate benedettino che ha dedicato la sua prima omelia in terra gavoese alla Madonna d'Itria, ricordando come il nome Itria provenga dal greco antico ‘Odegetria’ e stia a significare colei che istruisce, che mostra la direzione, che protegge il cammino".

Il clou della festa religiosa e civile comincerà nel fine settimana per concludersi mercoledì prossimo con sa ghirada a caddu dae Sa Itria. Uno dei momenti più sentiti con il rientro dei novenanti dal Santuario accompagnati da un centinaio di cavalieri gavoesi guidati dal parroco Gianfranco Nieddu e dal presidente del Comitato Giangavino Mastio.

Il programma allestito dal Comitato quest’anno è di altissimo livello con l’esibizione (sabato) dei Tazienda, Paola Turci e gli Istentales.

Protagonista assoluto, come da tradizione sarà il cavallo. Oltre a Sa ghirada e le prove di abilità a cavallo (lunedì e martedì) il fiore all’occhiello sarà ancora una volta su Palu de sa Itria. Uno degli appuntamenti più attesi e più importanti dell’ippica sarda che “vedrà la partecipazione dei migliori fantini – spiegano dal comitato - gli stessi che ogni anno prendono parte a manifestazioni di straordinaria importanza a livello nazionale come il palio di Siena, il palio di Asti e quello di Ferrara”.

Nel sito web saitria.it trovi tutte le informazioni sulla festa e sul palio.

IL PROGRAMMA

dal 21 al 30 luglio

Lunedì 21

inizio Novena in onore della Beata Vergine d'Itria

S. Messa, ore 9 e alle ore 19

Martedì 22

S. Messa, ore 9 e ore 19

Mercoledì 23

S. Messa, ore 9 e ore 19 (Giornata dei Cinquantenni)

Giovedì 24

S. Messa, ore 9 e ore 19 (Giornata dei Pastori)

Venerdì 25

S. Messa, ore 9 e ore 19 (Giornata dei Malati)

Sabato 26

S. Messa, ore 9 e ore 19 (Inghirieddu)

Domenica 27

S. Messa, ore 9 e ore 17

Lunedì 28

S. Messa, ore 9 e ore 17

Martedì 29

S. Messa, ore 9 e ore 17

Mercoledì 30

S. Messa di ringraziamento, ore 17

Festeggiamenti civili

dal 26 al 30 luglio

Sabato 26

ore 22, Istentales, Tazenda e Paola Turci in concerto

Domenica 27:

ore 18, "Su Palu de Sa Itria", corsa al galoppo a libera partecipazione - Montepremi € 20.000

ore 22, Festival dell'Organetto

Lunedì 28:

ore 18, Prove di abilità a cavallo

ore 22, Serata Folk con i Gruppi di Onanì, Burgos, Nule e Oniferi, e i Tenores di Oniferi e Oliena

Martedì 29:

ore 18, "Sa mesu harrela", corsa al galoppo riservata ai fantini locali

ore 22, Spettacolo musicale di Balli tradizionali "Drinnidas" con Alessandro NONNIS, Gian Silvio PINNA, Carlo CRISPONI e Gabriele STRAULLU

Mercoledì 30:

ore 17, "Sa Ghirada a caddu dae Sa Itria", il rientro dei novenanti dal Santuario di N. S. d'Itria, riservato ai cavalieri di Gavoi

a cura della redazione

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK