Partecipa a labarbagia.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Pioggia di goal nel derby sardo

Calcio femminile serie A2, l’Atletico Oristano ne fa sette al Caprera, esordio vincente per Silvetti

Condividi su:

Atletico Oristano. Pignagnoli,Straniero, Pieri, Carai, Bonati, Mattana, Lay, Postiglione, Sotgiu, Pinna, Manca.

Caprera. Vignati, Folino, Sau, Bertucci, Zonza, Casu, Dalu, Fadda, Cammarata,Dede, Uras.

Esordio positivo per le ragazze di Silvetti che davanti al proprio pubblico s’impongono 7-2 contro il Caprera. Primo tempo. L’Atletico Oristano è in gran giornata, al quindicesimo i padroni di casa sono già avanti di due reti con Postiglione(2’) e Pinna(9’). Il Caprera sembra aver accusato il colpo, ma pochi minuti dopo si riaccendono le speranze grazie alla rete di Dede. Ora, l’inerzia della partita, è a favore delle ospiti e al 30’ la gara torna in perfetta parità con Dalu che approfitta di un errore della retroguardia avversaria. Il pareggio dura solo 5 minuti, bella l’azione che vale il 3-2, Lay serve Sotgiu, abile a mettere la palla dentro per le punte. Uno due e goal di Pinna R. , si va al riposo. Secondo tempo. (46’) Il Caprera cerca di rientrare in partita ma di fronte trovano una preparata Pignagnoli che dice no ai tentativi avversari. Le ragazze di Silvetti rientrano in campo più decise e confermano la loro supremazia, il quarto goal arriva dai piedi di Pinna, grazie al pressing di Lay e Sotgiu che rubano palla mandando a rete l’ex torresina, 4-2. La partita ormai è a senso unico e a chiudere il discorso ci pensa Sotgiu(60’) grazie all’incursione di Mattana (giusto premio dopo aver centrato il palo) che pesca bene la centrocampista sassarese. Ormai è un monologo dell’Oristano, al 70’  intuizione di Mattana, Pinna riceve palla e fa partire un bolide, incolpevole Vignati (6-2). In chiusura, destro fulmineo di Pinna, 7-2. 
                                                                                                           

 

                                                                                                                                                                                                                                                                           

Condividi su:

Seguici su Facebook