Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Trasferta amara per l’Atletico Oristano, il Luserna vince di misura

Calcio femminile serie A2, 2°giornata: solo un goal nella gara tra Luserna e Atl.Oristano

| di Piero Silvetti
STAMPA
Sotgiu e Carai dell'Atl. Oristano

Luserna. Campanino, Bianco, Bosi, Curcio, Daniele, Massarelli, D’Ancona, Trivè (40’st Carofalo) , Rubino(25’st Minniti), Spano, Mazzuchetti. 

 

Atletico Oristano. Pignagnoli, Straniero,  Agus,  Bonati, Lai, Postiglione, Carta, Sotgiu, Carai(30’st Deriu), Razzoli(25’st Caggiu), Pinna.

 

Le ragazze di Mister Silvetti non raccolgono quanto seminato e tornano a casa con l’amaro in bocca. Pronti via, i padroni di casa partono subito a mille, ma ad avere il pallino del gioco sono le ospiti. Dopo aver preso le misure in più di un'occasione, l’Atletico Oristano inizia a macinare gioco in lungo e largo, l’occasione più ghiotta si presenta al 20’ del primo tempo grazie ad un gran tiro della solita Romina Pinna che trova, però, un Campanino coi riflessi pronti. Pochi minuti dopo, è sempre l’Atletico Oristano a sfiorare il vantaggio, Pinna si libera e lascia partire un tiro che viene respinto sulla linea, gioia negata. Il primo tempo si chiude con le ospiti all’attacco e con Razzoli minaccia continua sulla fascia, sono minime le occasioni avute dai locali. Nel secondo tempo la storia non cambia, le sarde rientrano in campo con la stessa cattiveria agonistica cercando di realizzare il meritato vantaggio, troppe le occasioni mancate. Al 75’ della ripresa la svolta della partita. Il Luserna approfitta di uno dei più classici contropiedi e in ripartenza colpisce con Spano battendo un' incolpevole Pignagnoli. Le Piemontesi strappano tre punti e salgono a sei in classifica,  lasciando le sarde a tre.
I protagonisti nel dopo gara:
Isa Agus: “non abbiamo sfruttato le occasioni create e loro sono state brave a punirci, ci rialzeremo”.
Alessia Bonati: “ Non meritavamo di perdere, se si vuole raggiungere un traguardo non possiamo permetterci troppi passi falsi”.
Mario Silvetti non fa drammi : “ la squadra ha giocato bene, sono contento per quello che hanno dato le ragazze, alle volte l’inesperienza si paga. Il calcio è così, se non segni ti puniscono alla prima occasione”.

Piero Silvetti

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK