Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Atl. Oristano Sarzanese 5-1 : le Sarde calano la 'manita', la vetta è sempre più vicina.

| di Piero Silvetti
STAMPA

Atl.Oristano. Pignagnoli, Carai, Agus, Straniero, Razzoli(Pinna I. 81’) , Mattana, Arzedi( Marcangeli 85’ ), Postiglione, Pieri, Sotgiu, Pinna R.( Deriu 73’)


Sarzanese. Mengheri, Ghisolfi, Costantini, Gori, Suardi, Garramone, Putti, Alberti, Battola( Iaccoppini 64’), Pascotto, Di Lupo.

Sa Rodia. Dopo la tragica alluvione che ha colpito la Sardegna, l’Atl. Oristano, orfano del proprio stadio, scende in campo col lutto al braccio ospitando la Sarzanese ultima in classifica. Silvetti deve fare a meno  di Bonati e Lay e schiera una coppia di centrali difensivi inedita formata da Carai e Agus.  Le padrone di casa passano subito in vantaggio con Pinna R. al 9’ brava a proporsi nel corridoio. Le sarde, convinte di avere la gara già in cassaforte, giocano male e sono poco lucide. Al 33’ arriva il pareggio ospite con Alberti di punizione, Pignagnoli  la sfiora appena. La prima frazione si conclude sul risultato di 1 a 1 con azioni confuse da entrambe le parti. Nella ripresa le isolane giocano meglio imponendo la propria supremazia : al 55’ Mattana sigla il 2 a 1 e apre di fatto le danze. Le ospiti,dopo aver difeso bene per un tempo, cedono agli attacchi avversari; fatale il goal di Pinna R. al 58’ che chiude la gara. La compagine Ligure sembra non averne più e continua a soffrire giocando un brutto calcio, al 63’ è costretta a rimanere in dieci per l’espulsione di Pascotto. Il primo cambio dell’Atl Oristano arriva al 73’, Pinna.R lascia il posto a Deriu, gran protagonista nel derby col Villacidro. È proprio la giovane attaccante sarda a dilagare prima al 76’ e poi nel finale portando il risultato sul 5 a 1. L’Atl. Oristano conquista, così, la terza vittoria di fila e si porta a sole due lunghezza dalla capolista Cuneo.

il Presidente Luciano Flore : ' sono molto felice per questa vittoria, stiamo crescendo giorno dopo giorno. Oggi, però, non voglio parlare della gara. Questa vittoria è dedicata alle vittime dell'alluvione che ha colpito la nostra terra.
Mattana autrice del raddoppio : ‘ Oggi abbiamo scherzato col fuoco, non è mai semplice scontrare l’ultima in classifica soprattutto in un campo per noi nuovo. Potevamo chiudere la gara già nel primo tempo ma dopo il primo goal ci siamo sedute un po’ troppo. Nel secondo tempo siamo entrate in campo con un altro spirito e abbiamo subito imposto il nostro gioco chiudendo i conti. La classifica ci fa piacere però dobbiamo volare basso e continuare a lavorare’
 

Piero Silvetti

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK