Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Castelfranco battuto, L'Atl.Oristano vola in testa

| di Piero Silvetti
STAMPA

Atletico Oristano. Pignagnoli, Carta, Pieri, Lay, Bonati( Razzoli 60’), Postiglione, Agus, Arzedi, Mattana, Sotgiu, Fragni(Carai 55’).
Castelfranco. Baldi, Di Giuliano, Doni, Venturi, Montesi, Caucci, Pugna, Belluci, Bini, Mastalli, Variale.

Tharros. Grande prova per le Sarde che strappano la vittoria al 90’ e volano al comando. È il giorno del dolce ritorno di Carta ma anche il giorno che tutti  sognavano. Silvetti deve letteralmente inventarsi il modulo a causa dell’indisponibile Pinna R., schierando Pieri unica punta con alle spalle Sotgiu per la manovra e inserisce subito i neo acquisti fragni e Carta. Al calcio d’inizio sono subito fuochi e fiamme, entrambe le squadre giocano sin dai minuti iniziali a ritmi elevati cercando di colpire al primo affondo.  A passare in vantaggio sono le locali dagli unidici metri: Pieri viene atterrata in area e per l’arbitro è calcio di rigore, Sotgiu trasforma. Al 30’ brutta tegola per l’Oristano: Arzedi, dolorante dopo un brutto intervento, deve lasciare il campo nell’intervallo lasciando il posto a Deriu che poi si rivelerà decisiva. Nella ripresa Pieri ritorna nel suo ruolo di centrocampista e Deriu unica punta, in questa fase le sarde sbandano un po’ e vengono punite al 55’ grazie a Bini che in area riesce a girarsi e a metterla dentro (1-1). L’Atl. Oristano sembra aver accusato il colpo e non cambia marcia e addirittura al 75’ va sotto con Mastelli, complice un disimpegno sbagliato di Bonati che al primo tempo non aveva sfigurato. A un quarto d’ora dal termine i giochi sembrano ormai fatti, ma le sarde non ci stanno; ecco spuntare la giovane Deriu che inventa un eurogol all’incrocio dei pali che vale il pareggio. Quando ormai il pareggio era già scritto, al 90’  succede di tutto dalle parti di Baldi  e ad avere la meglio è il neo acquisto Carta che conclude a rete portando l’Atletico Oristano in testa alla classifica. I 3’ minuti di recupero sono di ordinaria amministrazione. L’Oristano è primo, il Cuneo è avvisato.


Carta nel dopo gara : “ Un’emozione unica ritornare e fare il goal decisivo, è come se non fossi mai andata via. Ad Oristano ho lasciato il cuore, conosco le compagne a memoria e in campo è tutto più semplice. Se sono tornata è solo perché voglio vincere e so che possiamo farcela”
 

Piero Silvetti

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK