Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

L'Atletico Oristano domina ma non vince: contro il Molassana finisce 0 a 0

| di Piero Silvetti
STAMPA

Atl.Oristano.  Pignagnoli, Carta, Pieri, Lay, Fragni, Carai, Agus, Postiglione, Mattana, Sotgiu (65’ Deriu), Pinna R.(88’Arzedi)


Molassana.  Delfino, Monti, Malatesta, Manconi, Oliviero, Belloni, Basso, Eoppi (79’ Sartelli), Coppolino, Germani (85’ Coppola), Tortarolo

THARROS.  Per le sarde dell’Atletico Oristano il 2013 si chiude con un pareggio senza reti. Le locali questo pomeriggio hanno ospitato le genovesi del Molassana dimostrando di non essere inferiori, anzi, se non fosse stato per le tante occasioni sprecate, poteva finire in goleada a favore delle ragazze del mister Silvetti. Al calcio d’inizio la gara stenta a decollare; entrambe le squadre sono ordinate e attente, le locali inizialmente appaiono attendiste e puntano sulla velocità dell’ex torresina Pinna R. Al 3’ arriva la prima occasione: Pinna lanciata a rete sbaglia e calcia alto.  Al 10’ sono ancora le padrone di casa a rendersi pericolose con la solita Pinna R. che anche questa volta non addrizza la mira; le genovesi cercano comunque di costruire gioco ma non riescono ad affondare. Al 15’ occasione clamorosa per le sarde, Pieri tutta sola nella fascia destra riceve e calcia, stampando la palla sulla traversa. L’Atletico Oristano macina gioco e soprattutto sfrutta Pieri, completamente dimenticata dalle avversarie. Al 25’ altra occasione per Pinna R., ma oggi non è proprio giornata. Al 30’ si vede per la prima volta il colore di maglia dell’estremo sardo: un cross velenoso attraversa tutta l’area e Pignagnoli respinge di pugni senza pensarci troppo.  Dopo la mezz’ora si vedono sempre le sarde giocare un buon calcio, al 41’ le locali sprecano l’ennesima occasione con Mattana che, servita da Pieri, sbaglia un rigore in movimento e si va al riposo sullo 0 a 0. Nella ripresa la storia non cambia, al 52’ locali ancora vicino al meritato vantaggio: Postiglione incorna e prende la traversa piena, Atl. Oristano sfortunato. Pochi minuti dopo l’Oristano è costretta a giocare in dieci per più di mezz’ora: Carta viene espulsa per doppio giallo a causa di un presunto fallo di mano e subito dopo arriva l’ingiusta espulsione dell’allenatore sassarese. Al 57’ si vede per la prima volta il Molassana ma Pignagnoli si fa trovare pronta. Al 70’ le genovesi vanno vicino al goal con Coppolino che, però, non trova la porta.  Nel finale le sarde, nonostante l’inferiorità numerica, tengono il risultato e addirittura si buttano in avanti cercando i tre punti. Insomma, un pareggio che sta strettissimo all’Atl. Oristano che già dal primo tempo avrebbe potuto chiudere la pratica; ospiti non pervenute. Ora il Cuneo è a 5 lunghezze. A Gennaio si riparte con il derby sardo Caprera – Atl. Oristano e con la corsa per il primo posto.
                                                                                                                
 

Piero Silvetti

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK