Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Atletico Oristano sconfitto, Castelfranco avanti con aiutino

| di Piero Silvetti
STAMPA
Le due formazioni al calcio d'inizio

Castelfranco. Baldi, Rubbioli, Doni, Venturini, Di Guglielmo (74’ Montesi), Caucci (85’ Galluzzi), Prugna (68’ Varriale), Menicucci, Bini, Acuti, Morucci.

Atl.Oristano. Pignagnoli, Deriu (86’ Pinna I.), Pieri (80’ Razzoli), Carta, Bonati, Carai, Agus, Postiglione, Fragni, Sotgiu, Pinna R.                                                                                                   

 

 

CASTELFRANCO DI SOTTO. Partita non spettacolare quella disputata oggi pomeriggio tra Castelfranco e Atletico Oristano. Le locali scendono in campo motivate e convinte di scavalcare le sarde in classifica; le ospiti non partono col piede giusto e inizialmente subiscono l’attacco toscano. Al 10’ sono proprio le toscane a rendersi pericolose con Prugna che sfrutta un errore della retroguardia sarda, palla fuori dallo specchio. Pochi minuti dopo risponde l’Oristano con Carai, ma il tiro è debole. Al 25’ la gara è in totale equilibrio, ma il Castelfranco nelle sue discese è sempre pericoloso. L’Oristano cerca di colpire nelle ripartenze, ma in avanti fa fatica. Al 28’ locali vicino al gol: Prugna, da fuori area, impegna Pignagnoli, palla in angolo. Alla mezz’ora ci prova ancora Acuti, ma il tiro è troppo debole per impensierire l’estremo sardo. L’ultimo quarto d’ora è di marca sarda: un’ingenuità della retroguardia toscana costa la punizione a due dentro l’area, botta centrale di Pinna R., Baldi salva. Al’ 40’ Baldi si supera è compie un miracolo sull’incornata di Carai. Si va al riposo sullo zero a zero. La seconda frazione non regala molte emozioni e vede le due compagini mantenere lo stesso atteggiamento di inizio gara: le toscane attaccano e le sarde attendono per poi ripartire. Acuti è sempre un pericolo per le sarde; Carta in più occasioni risolve bene. Al 70’ l’Oristano ci prova con l’ex torresina che tenta la volèe, ma non centra la porta. Due minuti dopo ancora Romina Pinna protagonista: arriva sul fondo, controlla e serve Deriu che viene contrastata. Al 90’ una clamorosa svista del guardalinee regala la vittoria alle locali: Morucci, tutta sola e in evidente fuorigioco, trafigge l’incolpevole Pignagnoli con un pallonetto. Le sarde scivolano al sesto posto; le toscane compiono il sorpasso.

 

 

Piero Silvetti

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK