Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

CAGLIARI. Premio nazionale per la fiction "Lost in Sardinia"

Nella sezione Coltura & Cultura del XII Festival Cortinametraggio

| di Giangavino Murgia
| Categoria: Arte
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

CAGLIARI. L'audiovisivo «Lost in Sardinia», realizzato dalla casa di produzione cinematografica cagliaritana Karel Film, ha ottenuto un altro prestigioso riconoscimento: il premio speciale del festival cinematografico di Cortina d'Ampezzo per il miglior cortometraggio dedicato al tema dell'agricoltura.

Il premio "Bayer Coltura & Cultura" sarà consegnato nella giornata inaugurale della dodicesima edizione del Festival Cortinametraggio, in programma dal 20 al 26 marzo nella perla delle Dolomiti.

Finanziato due anni fa dall'Assessorato regionale dell'agricoltura con i fondi del Psr, «Lost in Sardinia» è un progetto audiovisivo comprendente un cortometraggio e 25 episodi diluiti in una web serie (www.lostinsardinia.tv), per raccontare in maniera non convenzionale le più recenti evoluzioni del mondo rurale isolano.

Una campagna di comunicazione che vede protagonista Sibylle, una giovane punk interpretata nella fiction dalla giovane attrice cagliaritana Tamara Iaia. La studentessa universitaria Sibylle sognava di vincere una borsa di studio sul marketing e andare nella metropoli di Londra. Invece, si ritrova improvvisamente catapultata nelle campagne della Sardegna, per fare una indagine su alcune aziende di eccellenza che poi sono diventate le protagoniste del documentario. Un lungo viaggio in diverse località isolane, con una sola tappa nella Barbagia di Ollolai per raccontare l'evoluzione dei formaggi pecorini a caglio vegetale del caseificio Erkìles di Olzai (vedi la IX puntata "London calling... pecorino").

Coniugando sapientemente fiction e realtà, il progetto cinematografico del regista Davide Melis ha raggiunto così un pubblico molto vasto attraverso i social network e la web tv, oltre a numerose videoproiezioni del cortometraggio nelle scuole, in diverse manifestazioni culturali e sagre enogastronomiche locali.

Selezionato in diversi festival italiani e internazionali, l'audiovisivo promozionale «Lost in Sardinia» ha ottenuto lusinghiere recensioni nella stampa specializzata e importanti riconoscimenti, come il "Premio Treccani Web" conquistato nel 2015 e il secondo posto nel concorso promosso nel 2016 dal Parlamento Europeo "European Public Communications Prize", interamente dedicato ai migliori esempi di comunicazione pubblica realizzati nell'ambito dell'Unione Europea.

Ora è arrivato anche il premio speciale "Bayer Coltura & Cultura" del Festival Cortinametraggio 2017, una delle rassegne cinematografiche nazionali più importanti e da più parti definita come l'Oscar del cinema breve italiano.

Un ulteriore riconoscimento per l'ingegnosa creatività dimostrata dalla società Karel Film dei fratelli Davide e Luca Melis e per l'impeccabile lavoro svolto da tutti i professionisti che hanno lavorato nel cast «Lost in Sardinia».

I numerosi riconoscimenti e i premi conquistati dal progetto multimediale «Lost in Sardinia», confermano così la bontà della scelta innovativa a suo tempo fatta dall'Assessorato regionale dell'agricoltura nell'ambito delle attività promo pubblicitarie istituzionali e, insieme, un buon esempio di utilizzo di risorse pubbliche.

Giangavino Murgia

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK