Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

OLZAI. Erkìles nella rivista inglese Restaurant Magazine

I formaggi pecorini Bisine nel menù dei ristoranti Bill’s

| di Giangavino Murgia
| Categoria: Attualità
STAMPA
Il servizio pubblicato dalla rivista inglese Restaurant Magazine

OLZAI. Questo mese di dicembre, la prestigiosa rivista inglese Restaurant Magazine ha dedicato un breve ma importante servizio sul caseificio Erkìles di Olzai. La recensione è del giornalista Joe Lutrario e riguarda il successo ottenuto dall’azienda di Giovanni Agostino Curreli con i formaggi pecorini a caglio vegetale della linea Bisine. Prodotti deliziosi, esportati da quest’anno a Londra tramite la società The Deli Station ltd di Joanna Anastasiou e Ben Milne e prevalentemente distribuiti nei ristoranti del gruppo Bill’s Restaurants (http://bills-website.co.uk/).
Restaurant Magazine è una rivista britannica che si occupa principalmente di gastronomia e quindi molto diffusa tra i cuochi, ristoratori e altri professionisti del settore. Fondata nel 2002, l’autorevole testata della società William Reed Business Media ha una tiratura mensile di oltre 16 mila copie. Con una notevole risonanza mediatica internazionale, la rivista pubblica una classifica annuale dei “50 migliori ristoranti del mondo” (The World’s 50 Best Restaurants) in base ai voti di oltre 800 famosi chef, gourmet, ristoratori e giornalisti enogastronomici.
Pertanto, un’altra importante vetrina internazionale per i formaggi Erkìles prodotti nel paese di Olzai e commercializzati con il marchio Qualità Vegetariana, grazie alle attività promozionali intraprese dai dinamici importatori londinesi, anche loro orgogliosi per la recensione pubblicata nella rivista Restaurant Magazine e soprattutto molto soddisfatti del business avviato con l’azienda Curreli:
“Alla The Deli Station – ha sottolineato la direttrice commerciale Joanna Anastasiou – siamo fieri di promuovere e distribuire il formaggio Erkìles. Lavorando con produttori artigianali e promuovendo i loro prodotti nel Regno Unito, cerchiamo sempre nuovi prodotti per rivenditori e ristoratori. Le caratteristiche e le modalità di produzione di Erkiles sono in linea con quelle di altri produttori con i quali lavoriamo e che importiamo. E siamo contenti di aver trovato un cliente, come Bill’s Restaurants, che abbia capito l’ottima qualità dei prodotti e che abbia deciso di sviluppare affari con Erkìles per farlo entrare nel commercio del Regno Unito”.

Elogi per i prodotti Erkìles, anche da parte di mister Scott MacDonald, direttore della cucina del gruppo Bill’s Restaurants: “Stavamo cercando un formaggio interamente vegetariano per il nostro menù. Volevamo qualcosa che avesse un ottimo gusto e che fosse artigianale. Lavorando con la società The Chef’s Deli,  Ben e Joanna ci hanno presentato i formaggi di Giovanni Agostino Curreli. Il pecorino canestrato Bisine con caglio vegetale di Erkìles è perfetto per la nostra catena di ristoranti, lo stiamo utilizzando sempre di più e sta diventando il cuore del nostro menù. Il Bill tratta solo cibo fresco e di stagione, quindi lavorare con un produttore come Curreli, è in linea con la nostra visione di qualità. È ottimo che il piccolo caseificio artigianale del centro della Sardegna sia stato ingaggiato dal The Chef’s Deli, così offriamo ai clienti dei nostri ristoranti qualcosa di speciale da gustare”.

Anche per mister Ben Milne, amministratore della società The Deli Station ltd, la scoperta dei formaggi Erkìles è stata positiva:“Amiamo trovare produttori artigianali che non hanno mai esportato prima e lavorare in collaborazione con loro per sviluppare affari nel Regno Unito. Giovanni Agostino Curreli e la sua famiglia realizzano prodotti fantastici e, come altri produttori di Slow Food con i quali lavoriamo in Piemonte, Marche, Sicilia o nel resto d’Italia, hanno la passione per ciò che fanno. I prodotti che offriamo, attirano ristoranti e rivenditori al dettaglio che cercano cibi di prima qualità e i formaggi Erkìles adesso sono tra la merce che offriamo a questo tipo di mercato. Crediamo che la popolarità di questi formaggi continuerà a crescere tra i nostri clienti e speriamo di importare più formaggi dell’azienda Curreli man mano che aumenta la sua produzione. Attualmente la domanda supera le nostre risorse e credo che questo sia un segnale di quanto questo prodotto sia speciale”.

Giangavino Murgia

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK