Partecipa a labarbagia.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Nuovo riconoscimento per il regista Carlo Licheri insignito del Premio Giovani al Festival Visioni Italiane 2021 di Bologna

Arte
Condividi su:

 Non si fermano i riconoscimenti e i premi per ‘L’ultima Habanera’: il cortometraggio del regista nuorese, Carlo Licheri, ha vinto il ‘Premio Giovani’ al Festival Visioni Italiane 2021 di Bologna, nella sezione ‘Visioni Sarde’. 

La Giuria, composta da Francesco Chergia, Maria Chironi, Efisia Curreli, Sara Puddu, Francesco Rubattu, Valerio Joe Utzeri, ha assegnato il massimo riconoscimento al lavoro di Licheri perché – si legge nella motivazione – “in una cornice di alto livello, con una fotografia e recitazioni notevoli, il film colpisce per l’ottima stesura dei dialoghi “in limba” - tra cui l’emozionante cantato – e per la vicenda narrata, un aneddoto particolare e degno d’essere conosciuto che vede la Sardegna mediaticamente rilevante nel contesto nazionale e internazionale e che unisce il vissuto dei personaggi alla grande Storia del Novecento”.

Le soddisfazioni per il regista di Nuoro non finiscono qui: in queste ore "L'ultima Habanera" è stato selezionato tra i finalisti dell' Amarcort Film Festival 2021 di Rimini, nella categoria principale in concorso, dopo avere superato una preselezione il 20 ottobre e risultando il corto più votato dal pubblico. Il festival si terrà a Rimini dal 23 al 28 novembre.

“Grazie di cuore a Visioni Italiane Visioni Sarde e alla giuria Giovani per il meraviglioso premio – commenta Licheri -.  Lo dedico alle meravigliose donne della troupe e del cast, che hanno realizzato e hanno dato dignità a questo lavoro con il loro talento, la loro professionalità e la loro forza. E ringrazio il pubblico e l'organizzazione del festival di Rimini per questa selezione e opportunità”.

Condividi su:

Seguici su Facebook