Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

OVODDA. Domani la seconda edizione di "Al di qua e al di là del mare"

Il gruppo folk Oleri ripropone la festa della musica popolare

| di Michela Columbu
| Categoria: Associazioni
STAMPA
Un'immagine della prima edizione

Ritorna dopo il grande successo dell’anno scorso, la manifestazione ovoddese che unisce la musica popolare appartenente a culture lontane.

Per il secondo anno consecutivo infatti il gruppo folk Oleri, ha organizzato la manifestazione “Al di qua e al di la del mare” con la collaborazione del Comune di Ovodda.

“Un successo quello dell’anno scorso, che ha coinvolto tutto il paese e che in tanti hanno chiesto di replicare – afferma il componente dell’associazione Fabrizio Loddo – abbiamo sempre pensato che la creazione di momenti di confronto con tutto ciò che rappresenta la storia e la tradizione di culture oltremare possa rappresentare solo un arricchimento, per noi che amiamo portare avanti le nostre tradizioni e la nostra musica, e per la popolazione che coinvolgiamo”.

Sarà presente infatti una delegazione dalla penisola, che racchiude elementi provenienti da tutta Italia, “Consorzio Popolare”, composto da musicisti e ballerini che esprimono la loro arte nelle musiche e nei ritmi del sud Italia.

A loro infatti sarà affidata l’apertura della manifestazione, alle 17,30, nella sala fitness ci sarà una vera e propria lezione di danze popolari, a cura della ballerina Paola Perrone.

Più tardi, alle 22, in piazza Gennargentu, Liborio Vacca coordinerà il susseguirsi di colori, suoni, ritmi che da una parte appartengono alla Sardegna più antica, perché sul palco si esibiranno suonatori di organetto e danzatori provenienti da diverse parti dell’isola; dall’altra, ci saranno in rappresentanza della musica popolare del sud Italia, Gianluca Carta alle percussioni, Giuseppe Presicce, voce e violino, Francesco Crudo all’organetto e fiati, e la ballerina Paola Perrone, i componenti di “Consorzio Popolare” appunto.

“Invitiamo tutti coloro che vogliono passare con noi una gradevole e divertente serata – chiosa il neo eletto e giovanissimo presidente del gruppo Sergio Lai – a raggiungerci a Ovodda domani sera. Non ci sarà differenza tra pubblico e coloro che si esibiranno: costruiremo un ponte immaginario fatto di musica e passi di danza tra noi e il Sud Italia”.

Saranno presenti i seguenti paesi e suonatori sardi: Baunei (Andrea Corrias), Siniscola (Lucio Lutzu), Dorgali (Alice Pira), Neoneli (Tore Corda), Atzara (Simone Tolu), Alghero (Mario Galasso), Ollolai (Riccardo Soro), Ovodda (Pierpaolo Vacca e Pietro Paolo Curreli).

Michela Columbu

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK