Partecipa a labarbagia.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

NUORO. L’evento nascita tra Natura e Cultura: il convegno di Mamas

Condividi su:

Il gruppo Mamas nasce nel 2014 all’interno del Centro famiglia Consultorio Diocesano che da circa 40 anni opera nel territorio con professionisti volontari che vanno in aiuto alla famiglia e al singolo individuo.

Mamas è un gruppo di mutuo aiuto da mamma a mamma, un gruppo di mamme che credendo fermamente che l’allattamento al seno sia la forma migliore e naturale per nutrire e crescere i propri piccoli, sono riuscite a superare timori, paure, insicurezze e dubbi maturando nella loro esperienza genitoriale, tanto da poter essere un valido supporto a tutte le mamme che attraversano prima o dopo il parto quell’iter di paure che le porta a non sapere quale sia la cosa più giusta per se stesse e per il proprio bambino.

Mamas non vuole sostituirsi agli esperti operatori del settore, ma vuole mettersi al servizio di chi desidera conoscere l’arte dell’allattare. In questa prospettiva, Mamas consapevole che per una eccessiva medicalizzazione del parto e di una cattiva cultura della nascita diffusasi negli ultimi 40 anni  l’allattamento al seno non sia più naturale e fisiologico, ritiene che sia un arte che vada appresa e coltivata.

Nelle società industrializzate come la nostra è molto comune la convinzione che “una buona nascita” sia quella in ospedale e continuamente monitorata da macchine tecnologiche sempre più evolute e da operatori con varie specializzazioni. Anche noi mamme eravamo convinte di questo fino a quando non abbiamo scoperto che le difficoltà sperimentate nell'allattamento avevano origine non da una nostra incapacità o patologia,  ma dai nostri comportamenti conformisti alle regole sociali apprese per impregnazione che risultavano molto distanti dalla fisiologia, ossia dai bisogni di genitori e figli.

Questo creava un conflitto difficilmente esprimibile razionalmente.

Man mano abbiamo scoperto che il nostro corpo e quello di nostro figlio è sapiente e competente.

È stato necessario fare un lavoro di “decontaminazione” dalle “credenze” e dalla “ritualità” socialmente approvate e prendersi del tempo e dello spazio per una riflessione critica prima di capire i nostri reali bisogni, quelli dei nostri figli e del loro padre, questo ha comportato un cambiamento nel nostro agire, nell'interpretazione delle dinamiche genitori-figli, coniugali e familiari.

Informare e sensibilizzare su nuove e differenti opportunità riguardo la nascita, è infatti uno tra gli obiettivi che il gruppo Mamas si prefigge di raggiungere col proprio contributo che indaga ad ampio spettro e li supporta, promuovendo soluzioni ed indicazioni personalizzate, i vari aspetti legati all’attesa e alla nascita e le successive sfide ad esse strettamente connesse.

La nascita è un’esperienza individuale sia per i genitori che per il nascituro e su questa base riteniamo importante che ciascuna famiglia abbia il diritto di trovare la condizione più appropriata e consapevole per essa, in condizioni di sicurezza, serenità e totale coinvolgimento.

Per perseguire ciò riteniamo occorrano conoscenze, collaborazione, comprensione dei propri bisogni e per far ciò è necessario attivare una rete sociale di divulgazione che coinvolga e motivi la comunità a riflettere sulle tematiche sopra elencate.

All’interno di questo nuovo paradigma il gruppo MAMAS ha voluto realizzare un Incontro Pubblico con l’ostetrica Ruth Ehrhardt e la consulente de La Leche Legue Hilda Garst per sabato 28 maggio 2016 dalle ore 10 alle ore 13 presso la sede della Biblioteca Satta, con il patrocinio del Comune di Nuoro e la collaborazione della Biblioteca S. Satta e l’associazione Viche Viche.

Chi sono Ruth Ehrhardt e Hilda Garst:

Ruth è una madre di 4 figli, ostetrica, doula e paramanadoula e facilitatrice – formatrice di corsi di rianimazione neonatale.

Vive e lavora a Città del Capo in Sud Africa. Accompagna donne con parto a domicilio, in case maternità e in strutture ospedaliere.

Dal 2010 gestisce con Lana Petersen, un sito internet dove raccoglie informazioni e consigli per donne che desiderano partorire a casa.

Ruth è parte del team che organizza “The Cape Town Midwifery and Birth Conference”, “La conferenza di Città del Capo di Ostetricia e Nascita” che si propone di creare collaborazione e condivisione tra i professionisti della nascita al fine di poter promuovere esiti di  gravidanze e nascite positivi e sicuri. Ruth è l’autrice  del libro “I bisogni di base di una donna in travaglio”, un libro basato sul lavoro del Dr Michel Odent, che riassume in concetti semplici e chiari i bisogni di base universali delle madri della specie homo sapiens durante gravidanza-parto-avvio allattamento e che esplora il ruolo cruciale dell’ormone ossitocina e le interferenze ambientali che ne inibiscono l’efficace rilascio.

Hilda Garst è madre di 3 figli, co-madre, facilitatrice di incontri  “da mamma a mamma a comunità” per la nascita-allattamento-salute primale attivista per la comprensione e protezione dei bisogni di base del continuum madre/bambino durante l’allattamento e l’intero periodo primale.

 

Condividi su:

Seguici su Facebook