Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

GAVOI. Via Roma a senso unico per dare maggiore spazio all'aperto ai bar

| Categoria: Attualità
STAMPA
Via Roma, Gavoi

L’Amministrazione Comunale ha predisposto un’ordinanza, venendo incontro alle proposte dei baristi che avevano richiesto la possibilità di avere a disposizione maggiori spazi all’aperto per la somministrazione al fine di poter lavorare e al tempo stesso adempiere alle prescrizioni per la prevenzione del Covid19.

“Abbiamo messo in campo aiuti economici importanti per le famiglie e per le aziende in sofferenza, dal taglio della Tari al Bonus Impresa appena erogato – affermano l’Assessore delle Attività Produttive Franco Dore e il delegato al Commercio Cristian Garau – ma riteniamo questa azione fondamentale perché permette alle aziende di aumentare la possibilità di far accomodare i clienti abbinando un buon servizio all’aperto con la necessaria sicurezza sanitaria. La via Roma e le altre aree interessate dai bar – concludono gli amministratori - diventano un salotto estivo suggestivo e accogliente anche per i turisti.”

 L’emergenza Covid19 ha, infatti, portato numerose aziende, fra le quali quelle della somministrazione e della ristorazione, a chiudere i battenti per quasi 3 mesi. Con le prescrizioni la maggior parte di queste aziende gavoesi, con spazi ridotti all’interno dei locali, sta vivendo con difficoltà la ripresa del ritmo lavorativo.

I baristi, riuniti il 15 maggio scorso in un Tavolo Partecipativo con gli amministratori avevano esplicitato le loro sofferenze e le difficoltà delle categoria. In quella occasione gli operatori avevano avanzato proposte legate alla più ampia fruizione del suolo per la somministrazione all’aperto e, per la via Roma, la riorganizzazione del traffico a senso unico, unica modalità possibile per l’installazione tavoli lungo la sede stradale.

Un ulteriore Tavolo Partecipativo, convocato al Palazzetto delle Sport il 22 maggio coinvolgeva, assieme ai baristi anche i commercianti interessati all’area delle via principale. In quella occasione, pur partendo da posizioni anche distanti, gli operatori convenivano che in questo momento storico fosse necessario trovare soluzioni per salvaguardare le aziende in sofferenza, mostrandosi costruttivi e solidali accogliendo così la proposta dei baristi stessi di utilizzare una parte degli spazi dedicati oggi ai parcheggi per l’installazione di tavolini all’aperto per consentire un minimo di volume d’affari e il corretto distanziamento.

Da quel momento in poi l’amministrazione comunale, che ha svolto il suo ruolo di facilitazione del dialogo e del processo decisionale partecipativo, ha lavorato assieme agli uffici allo studio delle soluzioni tecniche per realizzare la proposta. Il 27 maggio l’Amministrazione inviava, così, la richiesta ad Anas, responsabile della strada statale 128, per la realizzazione del senso unico. Nel giro di due settimane l’Anas svolgeva i necessari sopraluoghi e dava ulteriori indicazioni, immediatamente recepite, riguardanti la sicurezza salvo poi inviare, dopo reiterati solleciti, il nulla osta definitivo solo il 3 luglio scorso suggerendo una ulteriore interlocuzione con la prefettura. A conclusione di tutto l’iter, l’Ufficio Tecnico ha così predisposto la cartellonistica e le nuove regole di viabilità che partiranno sabato 25 luglio.

La soluzione individuata è da intendersi temporanea e eccezionale e prevede quindi il senso unico in via Roma (senso di marcia in direzione Fonni) con l’utilizzo di aree definite nei parcheggi per l’installazione all’aperto di tavoli dei bar e l’occupazione di suolo pubblico gratuito in altre zone interessate del paese per venire incontro alla difficile situazione delle attività interessate.

“Da amministratori – afferma il sindaco Giovanni Cugusi - vogliamo ancora una volta ringraziare tutti gli operatori economici che hanno partecipato ai Tavoli Partecipativi per la loro correttezza e per la loro predisposizione all’ascolto, alla collaborazione e alla solidarietà in un momento storico difficile per tutti. Sono stati pazienti e operosi nell’attesa della conclusione di questo iter non privo di ostacoli. Siamo orgogliosi di amministrare (assieme ai cittadini) una comunità partecipativa e solidale.

Chiediamo a tutti i cittadini – conclude Cugusi - la piena collaborazione per la realizzazione in sicurezza di questa piccolo cambiamento. Invitiamo alla solidarietà, alla pazienza per i lievi disguidi iniziali che potrebbero presentarsi, al senso civico e al rispetto della segnaletica e di quanto previsto dal Codice della Strada”.

 

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK