Partecipa a labarbagia.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Ordine degli agronomi e forestali: "occorre risolvere subito i problemi economici dell'università di Nuoro"

Marcello Caredda, presidente ordine degli agronomi e forestali di Nuoro
26/09/2014
Attualità
Condividi su:
Marcello Caredda, presidente ordine degli agronomi e forestali di Nuoro

Riceviamo e pubblichiamo integralmente la lettera inviata dal presidente dell'ordine degli Agronomi e Forestali della provincia di Nuoro Marcello Caredda, al Presidente della Regione, all'assessore regionale alla Pubblica Istruzione, ai consiglieri regionali eletti nella provincia di Nuoro, al presidente della Provincia di Nuoro,al sindaco della di Nuoro, al commissario del Consorzio per la Promozione degli Studi Universitari nella Sardegna Centrale,al direttore Dipartimento di Agraria, al presidente del corso di laurea in Scienze Forestali ed Ambientali ed al delegato del rettore per la sede gemmata di Nuoro.

L’Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali della provincia di Nuoro, preso atto con estrema preoccupazione delle difficolta economiche attraversate  dalla sede gemmata dell’Università a Nuoro, nell’evidenziare  l’importanza di un centro accademico e di ricerca che nel corso dei suoi venti anni di vita ha formato eccellenze a livello regionale, nazionale ed in alcuni casi internazionale, unitamente ad  importanti crescite professionali, chiede un energico urgente intervento per risolvere in modo efficace e duraturo le problematiche economiche che da troppi anni comprimono le potenzialità dei corsi di laurea presenti nella città di Nuoro, peraltro già promesso in fase elettorale.

Il Consiglio, formatosi a Nuoro per buona parte dei suoi componenti, assiste con crescente disappunto  al progressivo  venir meno di insostituibili presidi culturali in una città in cui la cultura ha rappresentato e rappresenta un’insostituibile punto di costante crescita ed aggregazione, tanto da essergli  valso il titolo di “Atene Sarda”.

Biblioteche, Musei ed Università  sono elementi essenziali ed irrinunciabili dai quali il nostro territorio trae linfa vitale.

In particolare i corsi di laurea presenti a Nuoro e dipendenti dal Dipartimento di Agraria, professionalmente più vicini a noi, nel ventennio della loro purtroppo sempre economicamente precaria attività,  hanno nonostante tutto, rappresentato unimportante motore di sviluppo per tutto il territorio, formando buona parte dei professionisti, che oggi operando nel nostro territorio, contribuiscono ad una sua razionale pianificazione.

Si sottolinea per quanto di competenza l’importanza del corso di Laurea di Scienze Forestali nelle sue varie articolazioni e denominazioni,  il quale  rappresenta per la sua unicità nella nostra regione e per la tipicità dell’ambiente che va scientificamentea studiare un presidio accademico - culturale assolutamente irrinunciabile per il territorio inteso nel senso più vasto del termine.

La notevole attività di ricerca applicata, legata alle peculiarità di un territorio fragile ma dalle enormi potenzialità, ha contribuitoad innescare proficui dibattiti, apportando i giusti approfondimenti di conoscenze capaci di contribuire, coniugando armonicamente  il mondo biotico con quello abiotico, ad una costante continua crescita della nostra attività professionale e diriflesso dell’intero territorio.

Le tesi di laurea e di dottorato di ricerca, l’attività didattica e di approfondimento scientifico, la ricerca applicata, svolte sempre con attenzione alle varie accessioni del  miglioramento territoriale, hanno infatti rappresentato, rappresentano  e confidiamo rappresenteranno un prestigioso ed irrinunciabile punto di riferimento per gli oltre 300 professionisti iscritti al nostro albo professionale, molti dei quali formati ed operanti proprio grazie alla presenza nella città di Nuoro della sede universitaria.

Si desidera altresì evidenziare come la sede Universitaria  grazie anche ai frequenti sacrifici personali ed alla buona volontà dei soci della cooperativa Ecotopia che ne gestisce egregiamente i servizi tecnici ed amministrativi, e di tutti i soggetti a vario titolo coinvolti, abbia rappresentato sempre più un punto di riferimento per l’intera categoria che lo scrivente Ordine professionale rappresenta.

Certi come sempre di poter contare in una  immediata positiva e risolutiva risposta,  onde evitare che anche i momenti di grande respiro culturale quali i maggi universitari o le notti dei ricercatori abbiano a finire, ringraziamo anticipatamente e porgiamo i più cordiali saluti.

Condividi su:
Marcello Caredda, presidente ordine degli agronomi e forestali di Nuoro

Seguici su Facebook