Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

GAVOI. Soddisfazione nell'amministrazione per il nuovo progetto del servizio civile

| di A cura della redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA
Immagine da bandierearancioni.it

Il Comune di Gavoi per il secondo anno consecutivo è ai primi posti nella graduatoria regionale del Servizio Civile Nazionale. Grazie al nuovo progetto dal titolo “Cultura: investimento ad alto rendimento” , - il primo in Sardegna ad essere finanziato con 66 punti -, 4 giovani volontari saranno impiegati per un anno nell’ambito delle numerose iniziative socio - culturali organizzate dal Comune di Gavoi e dalle associazioni locali.

L’obiettivo è di promuovere la conoscenza e la valorizzazione del patrimonio culturale locale del territorio del Comune di Gavoi. Infatti i 4 giovani volontari, che nei prossimi mesi verranno selezionati in base ai loro curriculum, collaboreranno con i partner no-profit del progetto che sono la Biblioteca Comunale, il Museo Casa Porcu Satta, le associazioni culturali Isola delle Storie, Tabità, S’Isprone, Universidade Libera de Sos Ansianos, e l’Istituto Comprensivo. “Siamo molto contente di chiudere il mandato con questo progetto. – affermano in una nota Elena Mastio (nella foto), assessore alla Cultura e alle politiche giovanili e Mangela Cuccui , assessore alle Politiche sociali - La nostra amministrazione, pur in un momento di crisi per i Comuni, ha scelto di investire in attività socio-culturali. Siamo consapevoli di quanto questo sia importante per la nostra comunità.”

Il Servizio Civile Nazionale (SCN) è l’opportunità messa a disposizione dei giovani dai 18 ai 28 anni di dedicare un anno della propria vita a favore di un impegno solidaristico. Il servizio civile volontario garantisce ai giovani una forte valenza educativa e formativa, una importante e spesso unica occasione di crescita personale, una opportunità di educazione alla cittadinanza attiva, contribuendo allo sviluppo sociale, culturale ed economico del nostro Paese.

Chi sceglie di impegnarsi per dodici mesi nel Servizio civile volontario, sceglie di aggiungere un'esperienza qualificante al proprio bagaglio di conoscenze, spendibile nel corso della vita lavorativa, quando non diventa addirittura opportunità di lavoro, nel contempo assicura una sia pur minima autonomia economica.

A Gavoi intanto volge al termine, il progetto dal titolo “Investiamo sul Futuro” finanziato a fine 2013 che ha visto 4 giovani volontari gavoesi coinvolti per tutto l’anno 2014 e parte del 2015 in numerose attività a contatto con i minori. I volontari hanno collaborato in particolare con la baby ludoteca comunale e hanno attivato numerose e interessanti iniziative per i più piccoli, dai tornei di biliardino, ping-pong e calcetto alle proiezioni cinematografiche e i laboratori di animazione alla lettura.

 

A cura della redazione

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK