Partecipa a labarbagia.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Pigliaru e Falchi incontrano Coldiretti: ampia disponibilità a confronto

Attualità
Condividi su:
da regione.sardegna.it

Nel pomeriggio di martedì, nella sala Giunta di viale Trento a Cagliari, il presidente della Regione Francesco Pigliaru e l'assessore dell'Agricoltura, Elisabetta Falchi, hanno incontrato una delegazione della Coldiretti guidata dal presidente regionale, Battista Cualbu e dal direttore, Luca Saba. I temi affrontati sono stati la nuova Politica agricola comune (Pac), i pagamenti dell'indennità compensativa e la chiusura delle assegnazioni del carburante agricolo agevolato.

"C'è la nostra più ampia disponibilità al confronto - ha osservato Francesco Pigliaru -, un confronto che ci permetta di trovare le soluzioni alle problematiche del mondo agricolo sardo: comparto in cui crediamo enormemente e su cui stiamo investendo risorse ed energie". Per quanto riguarda il superamento dei ritardi dell'ente pagatore nazionale, evidenziati dai rappresentanti di Coldiretti, il presidente Pigliaru ha dichiarato la disponibilità a intervenire direttamente con il governo, "proponendo un supporto dei tecnici dell'Agenzia regionale Argea per accelerare il disbrigo delle pratiche".

Nelle due ore di incontro si è parlato inoltre di refresh dei suoli agricoli, Piano di sviluppo rurale 2014 - 2020, agnello di Sardegna Igp, filiera della patata, disciplinari di produzione dei culurgiones, comparto ovicaprino, prezzo del latte, internazionalizzazione e conquista di nuovi mercati. La volontà a collaborare è stata ribadita da Elisabetta Falchi, che ha spiegato come "gli uffici dell’assessorato stiano lavorando per superare i ritardi nei pagamenti dei premi e delle assegnazioni del gasolio. Lo stesso si sta facendo con Bruxelles per chiudere quanto prima la partita del prossimo Psr, così da far partire al più presto i bandi, compreso quello dell’indennità compensativa".

La posizione della Coldiretti.

Condividi su:
da regione.sardegna.it

Seguici su Facebook