Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

La solidarietà del Presidente del consiglio regionale Ganau a Marco Cualbu

"Occorre accelerare l'iter della proposta di legge sui reati specifici"

| di a cura della redazione
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA
printpreview

"Massima solidarietà all'assessore Cualbu e ai suoi familiari". Il presidente del Consiglio, Gianfranco Ganau interviene in merito al nuovo atto intimidatorio nei confronti di un amministratore locale. L'assessore comunale alle attività produttive di Fonni ha subito  ingenti danni alla casa rurale adibita al ricovero di mezzi a causa di un incendio doloso appiccato questa notte.

Il massimo rappresentante dell'Assemblea sarda ritiene doveroso esprimere la vicinanza del Consiglio regionale: "gli amministratori locali meritano tutela e sicurezza  - sottolinea - e la garanzia di poter amministrare senza la paura che qualcosa di grave prima o poi accada a loro e ai propri familiari. Fare l'amministratore locale in Sardegna è diventato pericoloso – aggiunge il presidente Ganau – sono d'accordo con quanto dichiarato di recente dalla deputata del PD Romina Mura, rieletta primo cittadino di Sadali alle ultime elezioni amministrative:  le intimidazioni e gli atti di violenza nei confronti degli amministratori sardi sono diventati dei veri e propri bollettini di guerra".

Centotrentasei casi  tra il 2013 e il 2014 hanno pesantemente influito nella regolare attività amministrativa delle comunità sarde, con la percentuale più alta di attentanti registrata in Sardegna rispetto al resto del Paese.  Il presidente del Consiglio invita tutte le forze di maggioranza e opposizione "ognuno per la parte di sua competenza" ad accelerare l'iter della proposta di legge depositata dalla stessa deputata del PD che introduce un reato specifico contro i pubblici amministratori. "Il Governo dovrà prima o poi  ascoltarci" aggiunge il presidente Ganau, ricordando che anche l'Anci nazionale grazie soprattutto ai solleciti da parte dell'associazione regionale dei Comuni sardi ha per bocca del suo presidente, Piero Fassino, dichiarato di aver discusso a lungo con il Ministro Alfano del fenomeno, in particolare sulla necessità di destinare maggiori risorse per migliorare gli apparati di sicurezza, ottenendo a riguardo garanzie precise.

"I colpevoli devono essere individuati e puniti - conclude Ganau -  per questo servono mezzi, personale e risorse".

a cura della redazione

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK