Partecipa a labarbagia.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

A Gavoi si studiano nuove prospettive per il turismo sostenibile

scadono a fine novembre le manifestazioni di interesse per il progetto di promozione turistica Gusta l’Arancione 3.0

Condividi su:

 

Nel mese di Novembre, a Gavoi si è tenuto l' incontri di presentazione del progetto Gusta l'Arancione 3.0, attraverso il quale l'Associazione dei Paesi Bandiera Arancione, il Touring Club Italiano in collaborazione con  Cooperativa Balcone di Sibillini, vuole promuovere incentivare la creazione di percorsi di turismo tematico nei paesi insigniti della bandiera arancione, prestigioso riconoscimento del Touring Club conferito ai piccoli borghi rurali riconosciuti come eccellenze turistiche.

Il primo progetto pilota, Gusta l'Arancione, fu inaugurato nella regione Marche nel 2009 con il proposito di "creare un Sistema del Tipico", impiegando strategie di marketing territoriale per valorizzare tradizioni produttive e specialità agroalimentari, al fine di incontrare pubblico in continua evoluzione. La mission del primo progetto, che già vede coinvolti 19 comuni marchigiani, caratterizza anche il "programma 3.0", per il quale a rappresentare la Sardegna sono stati selezionati Gavoi e Sardara fra 29 paesi in tutta Italia sugli oltre 200 facenti parte del circuito Bandiere Arancioni.

L'evento di presentazione, organizzato e coordinato dall'Assessorato al Bilancio e alle Attività Economiche del Comune di Gavoi in collaborazione con la commissione Attività Produttive e Turismo, ha visto una nutrita partecipazione di operatori turistici e cittadini interessati che hanno potuto incontrare i rappresentanti e conoscere i dettagli di quest'iniziativa che prevede un investimento complessivo di 1.000.000. Il budget finanziato in parte dal Ministero, con la compartecipazione di enti pubblici e operatori privati, servirà principalmente per creare, gestire e promuovere un sistema turistico sostenibile dove i saperi tradizionali incontrano le tecnologie di ultima generazione  per raggiungere nuove nicchie di mercato.

Considerata l'opportunità di abbattere i costi proibitivi  della pubblicità su scala internazionale, grazie alle azioni di co-marketing che caratterizzano l'iniziativa Gusta l'Arancione 3.0, si sono già raccolte diverse manifestazioni di interesse fra gli operatori di settore, chi invece desidera ulteriori informazioni può rivolgersi all'Ufficio Suap del Comune di Gavoi e compilare l'apposita modulistica da presentare entro il 30 novembre

Oltre che dalle attività economiche coinvolte, la possibilità di implementare una rete di imprese è vista come un'opportunità di crescita soprattutto dall'Amministrazione Comunale del paese Barbaricino, che si è costituita partner locale del progetto; il Nuovo Municipio di Gavoi porta così avanti le linee principali del programma partecipato incentrato proprio sulla valorizzazione, anche attraverso il rilancio del settore ricettivo ristorativo,  delle specialità agro-alimentari, e sull'identità produttiva del territorio.

Condividi su:

Seguici su Facebook