Partecipa a labarbagia.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Paolo Soru e la giovane Silvia Todde vincono ex equo la prima edizione del concorso gastronomico Fungus in Tabula a Gavoi

Condividi su:

La prima edizione della manifestazione gastronomica Fungus in Tabula ha visto trionfare nel concorso per i migliori piatti a base di funghi Paolo Soru dell'Osteria Borello e la giovane e promettente cuoca di Desulo Silvia Todde, primi classificati ex equo, seguiti al secondo posto dal cuoco del Ristorante Santa Rughe Luigi Crisponi.

Paolo Soru ha deliziato il palato dei giurati e dei suoi clienti con un piatto composto da "Agnello da Latte" profumato da menta e insaporito dai funghi del territorio. Silvia Todde, studentessa dell'Istituto Alberghiero di Desulo ha cucinato una "Zuppa di Grano monococco e funghi", mentre l'altro finalista, Luigi Crisponi ha concorso con un piatto di "Agnellone Campagnolo" ai funghi.

La manifestazione, iniziata sabato 19 e proseguita domenica 20 dicembre aveva come protagonisti assoluti i funghi raccolti nei boschi della Barbagia. FUNGUS in Tabula – Creazioni di Gusto, è stato innanzitutto un concorso  gastronomico che alla sua prima edizione ha soddisfatto gli operatori aderenti e i clienti dei bar e dei ristoranti che hanno potuto trascorrere un fine settimana diverso nel segno del gusto. L'idea della manifestazione, promossa dalla Amministrazione Comunale, dall'Universidade Libera de sos Ansianos e da Laore, è nata in seno alle riunioni partecipative della Commissione Attività Produttive e Turismo che, cogliendo lo stimolo di appassionati cercatori, ha ben presto coinvolto nell'organizzazione nuovi partner istituzionali e operatori del commercio e della ristorazione.

La gara gastronomica ha rappresentato il clou dell'evento, coinvolgendo gli chef dei cinque ristoranti gavoesi che hanno sposato l'idea, rispondendo all'avviso pubblico dell'Amministrazione, (Agriturismo da Speranza, Osteria Borello, Ristorante-Pizzeria Sante Rughe, Ristorante-Pizzeria Marabu' e Albergo-Ristorante Gusana) e altri cinque cuochi scelti fra gli studenti diplomandi dell'Istituto Alberghiero di Desulo, ospiti delle strutture gavoesi.

La mattina del 19 dicembre, a pranzo, gli chef si sono cimentati nella creazione di un piatto a base di funghi offerti per l'occasione da appassionati cercatori del paese che hanno collaborato con entusiasmo all'iniziativa. Ogni piatto è stato poi sottoposto a una giuria di appassionati ed esperti di gastronomia, che, in base al punteggio assegnato, ha scelto le tre migliori ricette finaliste per la gara della domenica. Nella gara finale di domenica 20 che si svolgerà in uno dei cinque ristoranti che hanno partecipato al concorso, scelto ad estrazione.

La giuria della fase eliminatoria era composta dai giornalisti Gilberto Arru e Luca Urgu e da Renato Disini – Rappresentante dell'Associazione Cuochi Nuoro-Gallura, mentre nella fase finale della gara lo chef stellato Roberto Petza si è unito a Urgu, Arru e Disini per decretare il Miglior Fungus in Tabula 2015. La premiazione, svoltasi in una sala consiliare gremita è stata l'occasione per valorizzare l'iniziativa e per spronare i giovani cuochi a sperimentare e creare sempre nuovi piatti con gli ingredienti locali.

I giudici del concorso gastronomico, ovviamente, non sono stati gli unici a deliziare il loro palato con le pietanze a base di funghi. Per tutto il weekend, i ristoranti aderenti hanno presenteranno alla clientela dei menù a base di funghi, ideati per l'occasione, dando libero sfogo alla propria creatività, anche usufruendo della collaborazione dei giovani cuochi ospiti.

Alla manifestazione hanno aderito anche i bar del paese proponendo sia sabato che domenica, aperitivi e stuzzichini a base di funghi.

Condividi su:

Seguici su Facebook