Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

MANIFESTAZIONE dei LAVORATORI MERIDIANAFLY AEROPORTO COSTA SMERALDA DI OLBIA - CENTRO DIREZIONALE

26 AGOSTO 2013 ore 10.00

| di Il Personale Meridianafly
| Categoria: Comunicati Stampa
STAMPA

Olbia, 24 agosto 2013 – Il prossimo lunedì 26 agosto a partire dalle ore 10.00 i lavoratori di Meridiana, compagnia che festeggia i 50 anni dalla sua fondazione in territorio sardo, manifesteranno presso il centro direzionale dell'aeroporto Costa Smeralda per richiamare l'attenzione delle istituzioni, dei media e di tutto il paese sulla pesante situazione economica e gestionale in cui versa la compagnia. Mentre il management continua a sponsorizzare feste estive in occasione dei 50 anni di vita dell'azienda, i lavoratori indosseranno una fascia nera al lutto sul braccio, simbolo della sofferenza in cui versano insieme alle loro famiglie per la “morte lenta” a cui sembra destinato il loro lavoro, prossimo a scomparire con la fine della cassa integrazione nel 2015 e la successiva entrata in mobilità.
Alle ore 12.00 è previsto, presso la sala Lodovici dell'aeroporto, l'incontro con la stampa locale e nazionale, e le istituzioni fra cui il Senatore Gian Piero Scanu e il Sindaco di Olbia Gianni Giovannelli; questi i punti della discussione:
- recente acquisizione della compagnia Air Italy, proveniente da una disastrosa gestione, e benefici di tale acquisizione per il rilancio di Meridianafly
- taglio della sola flotta Meridianafly e azione di dumping interno con la cessione delle tratte alla neo acquisita Air Italy.
- tagli, previsti e in atto, sul costo del lavoro con conseguente messa in cassa integrazione dei due/terzi dei dipendenti Meridianafly
- diminuzione dei fondi da parte della Regione Sardegna nel rifinanziamento del nuovo bando di Continuità Territoriale, mentre rimangono inalterate le sovvenzioni economiche - derivanti da finanziamenti pubblici - elargite ad alcune compagnie low cost straniere.
In questo scenario, in cui incombe la scadenza della cassa integrazione nel 2015, il piano industriale Meridianafly risulta inadeguato per il rilancio della compagnia e dannoso per i 1350 lavoratori e le loro famiglie attualmente in cassa integrazione per la sola Meridianafly.
Queste le motivazioni che spingono ancora una volta i dipendenti a manifestare contro questo management e l'AD Roberto Scaramella, perché tutti gli attori coinvolti, dall'azienda alle istituzioni locali e nazionali, si impegnino per un concreto rilancio della compagnia e la salvaguardia dei posti di lavoro.

Il Personale Meridianafly

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK