Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Assemblea del Gal BMGS sui progetti di sviluppo dell'area di crisi

Anche Ovodda, Teti, Tiana e altri 10 Comuni inseriti nell'area di crisi

| di Carla Etzo, ufficio stampa Gal BMGS
| Categoria: Comunicati Stampa
STAMPA
Ovodda (f. Fabio Manca)

Lunedì 18 novembre alle 17, si riunisce a Belvì l'assemblea ordinaria di indirizzo dei soci del Gal Distretto rurale Barbagia, Mandrolisai, Gennargentu, Supramonte. L’ appuntamento è nel Centro polifunzionale.

All’ordine del giorno l’attuazione dei progetti di sviluppo dell’Area di Crisi del GAL BMGS alla luce della  recente  delibera della Giunta regionale che, di fatto, prende atto dell’analisi presentata dal Gruppo di azione locale e dalla Comunità montana Gennargentu Mandrolisai lo scorso maggio nel documento contenente la “Proposta di inserimento nel Progetto di Filiera e di Sviluppo dell'intera area del Gal Distretto Rurale Barbagia, Mandrolisai, Gennargentu, Supramonte”. L’iniziativa puntava a includere nelle cosiddette Aree di crisi alcuni comuni precedentemente esclusi, ovvero Aritzo, Atzara, Austis, Belvì, Desulo, Gadoni, Meana Sardo, Ortueri, Ovodda, Teti, Tiana, Tonara, e Sorgono. Il Gal aveva evidenziato le criticità di quei territori e, nel contempo, proposto un progetto in grado di innescare un processo di sviluppo economico a partire dalla valorizzazione delle potenzialità insite nei principali settori economici locali, ad esempio i comparti agroalimentare, turistico e dell'artigianato, attraverso la creazione di microfiliere, l’adeguamento di servizi e infrastrutture, la valorizzazione dei principali attrattori ambientali.

Era seguito, a luglio, un incontro a Tonara tra il governatore Ugo Cappellacci, gli amministratori e gli imprenditori locali. Lo scorso 16 ottobre la Giunta ha accolto la proposta del Gal inserendo nelle aree svantaggiate i 13 comuni. L’esecutivo regionale ha quindi dato il via alla fase di valutazione attraverso l’attivazione dei tavoli di partneriato istituzionali e tecnici che saranno supportati dall’Agenzia regionale di Sviluppo Locale “BIC Sardegna S.p.A”. L'obiettivo è quello di verificare l’esistenza dei fattori di svantaggio territoriale e gli elementi di attrazione potenzialmente attivabili, per la definizione di un progetto di sviluppo locale.

Tra gli altri ordini del giorno dell’assemblea dei soci Gal il rinnovo dei Revisori dei conti  e la presa d'atto del nuovo Bando sulla misura 312 del Piano di sviluppo locale che prevede iniziative di sostegno alla creazione e allo sviluppo di microimprese.
 

Carla Etzo, ufficio stampa Gal BMGS

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK