Partecipa a labarbagia.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Una ragazza di Gavoi vola in Galizia con il comune di Belvì per un progetto trimestrale di Servizio Volontario Europeo

Comunicati Stampa
Condividi su:
Claudia Sedda

Si chiama Francesca Soru la ragazza di Gavoi che dal 30 giugno scorso partecipa insieme ad una volontaria portoghese al progetto Dinamizacion sociocultural en el livel local.

Il progetto è promosso dal Comune di Boqueixon (situato nella comunità autonoma della Galizia a poca distanza da Santiago de Compostela) in collaborazione con il Comune di Belvì e l’Associazione Culturale Malik e consiste nella organizzazione di attività ludiche- principalmente extrascolastiche- per bambini all’interno di centri ricreativi gestiti dall’amministrazione comunale.

«Credo che questa sia un'esperienza molto bella-scrive Francesca- in quanto oltre ad imparare una nuova lingua ho l’opportunità di conoscere nuove persone con cui confrontarmi. Stare con i bambini –prosegue- credo ci faccia vedere il mondo anche da una diversa prospettiva».

Il Servizio Volontario Europeo (SVE) si inserisce nell’ambito del nuovo programma Erasmus+ e offre ai giovani dai 18 ai 30 anni un'esperienza di apprendimento interculturale in un contesto non formale, promuove la loro integrazione sociale e la partecipazione attiva.

I progetti SVE coprono le spese relative a viaggio dall’abitazione alla sede del progetto e ritorno, vitto, alloggio, trasporti locali, assistenza personale e linguistica, spese extra ed eccezionali (visti di ingresso, vaccinazioni ecc.) e copertura assicurativa.

Ciascun partecipante ad un progetto SVE ha diritto a ricevere un certificato “Youthpass”, che descrive e convalida l’esperienza di apprendimento non formale e informale ed i risultati acquisiti.

 

 

 

Condividi su:
Claudia Sedda

Seguici su Facebook