Partecipa a labarbagia.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Ollolai e Lodine al centro di scambi culturali europei

Condividi su:

Dall'8 al 12 giugno si è svolta in Sardegna la seconda parte del corso di formazione previsto dal progetto europeo NEET, un partenariato strategico europeo a cui partecipano tre organizzazioni croate, portoghesi e sarde (Comune di Klis, CETS e Associazione Malik),  approvato dall'Agenzia Nazionale per i giovani croata nel 2014 nell'ambito del programma Erasmus+.

Nell'ambito di tale progetto trenta giovani portoghesi, croati e barbaricini sono stati coinvolti in attività virtuali e fisiche non formali di vario genere che hanno avuto luogo prima a livello locale e, successivamente, in Portogallo e in Barbagia: dibattiti, focus group, energizer, attività di team building, lezioni interattive sul business plan, incontri con imprenditori ed autorità locali ed altre attività mirate a stimolare lo spirito di iniziativa e imprenditoriale dei giovani partecipanti.

Mentre la prima parte del percorso formativo è stata incentrata sul tema della ricerca delle opportunità, la seconda ha dedicato ampio spazio ai concetti di team-building, gestione dei conflitti e del tempo.

Il progetto proseguirà in Croazia dal 6 al 10 luglio 2015 con attività mirate, nello specifico, a sviluppare le abilità comunicative e linguistiche dei giovani.

Il gruppo sardo è rappresentato da ragazzi con età compresa tra i 20 ed i 26 anni provenienti da Lodine, Ollolai e Belvì.  L'iniziativa è cofinanziata dai comuni di Ollolai e Lodine.

L'Associazione culturale Malik nei mesi di giugno e luglio sarà impegnata in altri tre progetti europei: Differently Alike, uno scambio giovanile bilaterale finanziato dall'Agenzia per i giovani croati e cofinanziato dal Comune di Lodine; Inspiration Exchange, un partenariato strategico approvato dall'Agenzia Nazionale per i giovani irlandese e cofinanziato dal Comune di Gavoi; Health in Action, uno scambio giovanile inserito all'interno delle iniziative "Sportello in Spalla" e "Giovani di Belvì per l'Europa", a cui aderiscono la Comunità montana Sarcidano Barbagia di Seulo ed il Comune di Belvì.

A partire dal mese di settembre sarà realizzato, infine, il primo progetto che vede l'Associazione culturale Malik come ente capofila: GLOCART, uno scambio giovanile approvato dall'Agenzia nazionale per i giovani italiana incentrato sui temi della cittadinanza globale e creatività che avrà luogo in Barbagia nel mese di ottobre.

 

Condividi su:

Seguici su Facebook