Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

OLIENA. L'amministrazione taglia la Tari alle aziende danneggiate per il lockdown

| Categoria: Economia
STAMPA
Il municipio di Oliena (foto da wikimapia)

A causa della straordinarietà dell’emergenza, dovuta all’epidemia covid-19, si è reso necessario intervenire su situazioni di disagio economico mai verificatesi in precedenza. Le amministrazioni comunali si sono ritrovate a dover gestire, direttamente e con immediatezza, tutte le risorse messe in campo dalla Regione e dal Governo.

Essendo l’anello di congiunzione tra le istituzioni nazionali e la cittadinanza, abbiamo avuto modo di osservare direttamente l’evolversi della situazione e tutte le problematiche createsi sia dal punto di vista sociale che da quello economico.

La nostra azione si è poi basata su una attenta riflessione inerente alle misure già portate avanti da altri enti e quelle che avremmo potuto adottare nell’ambito delle competenze comunali.

Nel primo periodo si è dovuto far fronte a bisogni primari, quindi, oltre alle innumerevoli questioni amministrative legate al lockdown, sono anche state destinate somme a favore della Caritas per supportare il loro operato e somme per soddisfare le richieste dei buoni spesa, in esubero rispetto allo stanziamento ministeriale.

Sono state avviate inoltre ulteriori iniziative volte al sostegno della comunità, come ad esempio Oliena UnitiVinciamo e la consegna delle mascherine in collaborazione con Caritas, ADI, ASO, Pro Loco e Consulta Giovani.

Considerato il perdurare della situazione di emergenza, l’amministrazione ha deciso di intervenire in maniera consistente sui tributi locali a favore delle utenze domestiche e non domestiche.

Per le utenze non domestiche si sono previste le seguenti riduzioni:

 - riduzione del 100% della parte variabile della TARI per tutto il 2020 a favore delle imprese che hanno avuto una diminuzione del fatturato di almeno il 20% rispetto agli anni 2018-2019;

- riduzione del 100% della parte variabile della TARI 2020, per un periodo di 6 mesi a favore delle imprese che hanno dovuto sospendere l’attività d’impresa;

-riduzione del 70% della parte variabile della TARI 2020 per un periodo di sei mesi a favore delle imprese che hanno dovuto esercitare in forma ridotta l’attività d’impresa.

Per quanto concerne gli sgravi fiscali ai nuclei familiari, questa amministrazione ha inteso allargare la platea dei beneficiari rispetto a quelle che sono le agevolazioni già in essere per il contrasto alla povertà, raddoppiando lo stanziamento destinato alle utenze domestiche per nuclei economicamente svantaggiati. Inoltre è stata prevista la riduzione del 50% della parte variabile per tutto il 2020, a favore delle utenze domestiche in cui almeno un componente del nucleo familiare abbia avuto una diminuzione della capacità reddituale.

La logica che ispira questo tipo di decisione si basa sul concetto che l’emergenza sanitaria abbia messo in difficoltà i nuclei familiari in cui almeno un componente abbia subito danni economici a causa delle prescrizioni, rese necessarie dal contenimento dell’epidemia in Italia.

La delibera, approvata in Consiglio Comunale, viene concepita come un ulteriore aiuto a quei soggetti produttivi, trainanti per la nostra economia, che hanno subito uno shock reddituale tale da compromettere seriamente la possibilità di far fronte alle varie spese. Si ritiene che questo aiuto possa essere visto come un investimento a favore delle nostre famiglie e delle nostre imprese e possa inoltre rappresentare un incentivo per la ripartenza che dovrà avvenire nei prossimi mesi. Le agevolazioni prevedono uno stanziamento presunto di 200.000,00, da finanziare con fondi provenienti dalla quota libera dell’avanzo di amministrazione.

Tale importante misura è stata concepita dall’amministrazione in questa forma, come sgravio fiscale appunto, per evitare di andare in contrasto con le altre già messe in atto a livello regionale e nazionale.

 

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK