Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Il consiglio regionale ha approvato la legge per indenizzare i danni causati dalla lingua blu

Efisio Arbau: "una risposta importante ad una epidemia che ha flagellato gli ovili"

| di a cura della redazione
| Categoria: Economia
STAMPA

Il consiglio regionale ha appena approvato la proposta di legge presentata dal consigliere di Ollolai Efisio Arbau e dal gruppo Sardegna vera per indennizzare i pastori dai danni causati lo scorso anno dalla lingua blu.

Il consiglio ha stanziato 28 milioni di euro che si aggiungono ai circa 10 milioni già stanziati nella scorsa legislatura che servirono per pagare i capi morti.

Con questi ulteriori 28 milioni si indennizzerà il mancato reddito dovuto ai capi morti e si indennizza il 20 percento di tutte quelle greggi colpite dall’epidemia.

“La lingua blu lo scorso anno è stato un flagello – ha detto Arbau presentando il provvedimento – che, oltre alle pecore morte, per fortuna poche, è stata la causa di una diminuzione della produzione di latte, stimata dal mondo delle cooperative intorno al 20 – 25 %. Ciò è stato causato da una gestione dell’epidemia non all’altezza dal punto di vista politico. Come avevo già denunciato lo scorso anno, è mancata l’informazione ed il coordinamento e la vaccinazione è cominciata in ritardo. Oggi approvando questa legge diamo una risposta importante e seria. Adesso – ha concluso - è il momento di cominciare a programmare ciò che è necessario per il mondo agricolo e pastorale e penso che le iniziative assunte in Commissione Agricoltura per la programmazione di un testo unico in agricoltura daranno una risposta in questo senso”. 

Il testo è stato approvato all'unanimità dai 51 consiglieri presenti.

a cura della redazione

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK