Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

ORANI. Otto consiglieri sfiduciano il sindaco

Rottura nella maggioranza con tre consiglieri del PD passati all'opposizione

| di Michele Arbau
| Categoria: Politica
STAMPA
Il sindaco di Orani Franco Pinna

ORANI. Mozione di sfiducia per il sindaco Franco Pinna. L’hanno protocollata questa mattina otto consiglieri (cinque di minoranza e tre di maggioranza) che chiedono le immediate dimissioni del primo cittadino ad un anno dalla scadenza naturale del mandato.

Il ribaltamento si è avuto in seguito alla rottura all’interno del gruppo del PD. Nei giorni scorsi tre consiglieri (Gonario Ladu,  Marco Ziranu e Ignazio Noli) hanno abbandonato la maggioranza e sono andati all’opposizione dando vita al gruppo Democratici per Orani. “Nonostante i numerosi dissidi emersi negli anni – dicono i tre consiglieri saliti nell’Aventino – abbiamo operato con uno spiccato senso civico nell’interesse dei cittadini, riscontrando tuttavia delle difficoltà di carattere personale e di scontro con il sindaco, tali da impedire di proseguire la collaborazione politica in modo serio, sereno e civile”.

Oggi la mozione congiunta con il gruppo dell’opposizione composto dal capogruppo Salvatore Porcu e dai consiglieri Peppino Sini, Antonio Fadda, Angelo Borrotzu e Francesco Murru. “In consiglio non c’è più una maggioranza – sostengono i firmatari – ma un perfetto equilibrio con l’opposizione, perchè è diviso perfettamente in due tronconi: otto consiglieri da una parte e otto dall’altra; il diciassettesimo, Giuseppina Noli, infatti, da ormai due anni non partecipa più a nessun incontro e non ha intenzione di farlo in futuro”.

Per questo chiedono al sindaco di convocare immediatamente il consiglio comunale per discutere la mozione di sfiducia e prendere atto che non ha più i numeri.

Secondo la nuova opposizione “con la nascita del gruppo Democratici per Orani, la maggioranza politica scaturita alle elezioni risulta definitivamente ridimensionata, rendendo difficile l’ordinaria amministrazione e l’approvazione dei principali interventi di natura politica e amministrativa”. 

Inoltre i due gruppi, che dichiarano “di essere accomunati nei principi pur con naturali differenze di vedute”, sostengono che “l’operato dell’amministrazione di Franco Pinna non è stata assolutamente soddisfacente” motivando queste posizione in otto punti: mancanza attuazione del programma politico; continui cambi di giunta; asilo nido; Puc; addizionale irpef e tributi; Sic monte Gonare; parco eolico ZI Nuoro; rapporti con la fondazione Nivola.

Stando a queste dichiarazioni per Orani si prospetta un anno di commissario prefettizio.

Sotto allegata la mozione.

 

Michele Arbau

Documenti (1)

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK