Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Il Taloro perde ma non demerita.

| di Michele Arbau
| Categoria: Sport
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Taloro – Tor Tre Teste 1 - 2

 

Taloro. Fadda, Satta, Frau, Brundu, Sedda, Floris, Melis (77' Daga), Gusai (69' Giau) , Piras, Mura, Tilocca (38' Mazzette). A disposizione. Parisi, Pulighe, Soru, Pira. Allenatore Franco Cottu.

Tor Tre Teste. Finocchioli, Lisi, Zucchinelli, Santilli, Pesante, Galati, Bertoldi, Greco, Mastrontonio, De Palma, Minucci (46' Di Pasquale). A disposizione. Diana, D'Elia, Servi, Manna, Acierno, Potocco. Allenatore Alessandro Di Nunno.

Arbitro. Di Giovanni di Brescia.

Reti. 20' Bertoldi, 25' Luca Piras, 59' Santilli.

Gavoi. Vince il Tor Tre Teste ma il Taloro non sfigura. Annunciati come dei mostri i romani hanno si fatto la partita e meritato (alla fine) la vittoria ma hanno dovuto sudare contro una squadra che ha tenuto testa e venduto cara la pelle. E che con un pò più di attenzione avrebbero potuto anche portare a casa il pareggio. Nel finale 3 minuti di follia sono costati i rossi a Luca Piras e Federico Sedda fino a quel momento tra i migliori in campo. Sabato a Roma non sarà facile per i barbaricini ribaltare il risultato, ma neppure impossibile. Gli ospiti giocano con il piglio della grande squadra. Fisico possente, prendono fin dai primi minuti in mano le redini del gioco. Dall'altra i rossoblu sono ben messi in campo e aggrediscono in ogni parte del campo gli avversari. E quando ripartono sono velocissimi. La partita si gioca prevalentemente a metà campo. Rare le occasioni in cui i due portieri vengono chiamati in causa. Al 20' gli ospiti passano in vantaggio. Fadda respinge come può una bomba, sulla palla si avventa il numero 7 Bertoldi che insacca a porta vuota. Passano appena 5 minuti ed arriva a sorpresa il pareggio. Luca Piras dai 30 metri approfitta di un pasticcio del Tor Tre Teste e al volo insacca nell'angolino basso alla destra di Finocchioli. Esplode il Maristiai che sugli spalti ospita tantissimi giovani barbaricini (erano presenti ragazzi anche dei paesi vicini). La partita continua sugli stessi binari dei primi 25 minuti. Con i laziali che fanno possesso palla e con un Taloro ora più convinto che quando arriva sulla trequarti mette in difficoltà gli avversari con passaggi veloci e di prima. Nella ripresa la partita si addormenta. Pochissime le occasioni. La partita si gioca prevalentemente sulla trequarti locale. Il Tor Tre Teste raramente però impensierisce la coriacea difesa rossoblu. Il loro secondo gol infatti arriva da calcio da fermo. Sugli sviluppi di un calcio d'angolo, Santilli sfrutta la sua altezza per depositare dietro le spalle dell'incolpevole Fadda (2 a 1). Il Taloro resta in partita. All'80 Piras viene smarcato davanti al portiere, ma in corsa non può fare altro che appoggiare di testa una palla facile facile per il portiere. Un minuto dopo lo stesso attaccante gavoese cade in area. Per l'arbitro si può proseguire. Piras non ci sta e reagisce in modo scomposto. Espulso. I ragazzi di Cottu si innervosiscono. E due minuti dopo perdono anche il capitano Sedda, ancora per proteste. Negli ultimi 10' minuti gli avversari hanno l'occasione per chiudere la gara e la qualificazione, ma un super Fadda con un colpo di reni riesce a sventare e tenere ancora in vita un filo di speranza.  

Michele Arbau

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK