Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

TALORO. La Juniores vince il girone per il terzo anno consecutivo

L'allenatore Franco Cottu: "la nostra forza è il gruppo"

| di Michele Arbau
| Categoria: Sport
STAMPA
Nuorese - Taloro

Per il terzo anno consecutivo la Juniores del Taloro Gavoi ha vinto il girone e accede alle semifinali regionali dove difenderà il titolo di campione regionale conquistato lo scorso anno a Samugheo contro il Sanluri (due anni fa hanno perso la finale contro il Fertilia a Macomer).
Adesso se la dovrà vedere contro l’Usinese il 5 ed il 12 aprile. L’eventuale finale si disputerà con la vincente del triangolare che si giocherà tra le prime classificate dei tre gironi del sud.
Per i barbaricini, allenati per il secondo anno dal giovane Franco Cottu, è stata quasi una passeggiata visto che su 19 incontri fin qui disputati (si chiude domenica a Siniscola) hanno conquistato 52 punti lasciando agli avversari solo 4 punti, grazie a 17 vittorie, 1 pareggio ed 1 sconfitta.
Il Maristiai è rimasto un tabù per tutti: hanno vinto 12 incontri su 12. Solo il Tonara può vantarsi di averli battuti, mentre sul pareggio sono stati fermati dal Porto Rotondo.
Una marcia trionfale, insomma, con la soddisfazione di aver sommerso di gol i pari età della Nuorese a Gavoi per 7 a 2 e in trasferta addirittura per 9 a 1.
“Confermarsi è sempre difficile – dice mister Cottu che individua – nel gruppo il nostro punto di forza oltre che nella società sempre attenta verso i giovani”.
Altro punto di forza “è quello di allenarci con la prima squadra. Questo ci aiuta, cosi come il fatto che molti ragazzi hanno esordito in Eccellenza. In prima squadra hanno la possibilità di seguire mister Cirinà che è veramente molto preparato e bravo”.
E ovviamente, anche se lui non si cita, il lavoro dell’allenatore non va sottovalutato. Non è un caso se con Cottu in panchina il Taloro ha vinto, per la prima volta nella sua storia, il titolo di campione regionale, e quest’anno ha centrato nuovamente le semifinali.
“I ragazzi ci danno grosse soddisfazioni – commenta il presidente Salvatore Buttu –. Sono una ricchezza per tutto il territorio visto che ci giocano ragazzi non solo di Gavoi ma anche dei paesi limitrofi”.
“Con la prima squadra sono un tutt’uno – continua il presidente - C’è un ottimo rapporto tra gli allenatori Cirinà e Cottu ed il preparatore atletico Pietro Mossa, questo aiuta entrambe le formazioni. Oltre a vincere il girone, i ragazzi della Juniores sono stati fondamentali anche per la prima squadra. Sono un unico gruppo molto affiatato. Ed è su questo che noi puntiamo ed investiamo. Spesso organizziamo anche momenti sociali che vanno oltre gli allenamenti e le partite per cementare il loro rapporto”. 
“Quest’anno la rosa si è completamente rinnovata – spiega la dirigente Grazia Marchi - ci sono solo 4 giocatori dell’anno scorso. Sono ragazzi molto giovani, soprattutto del ’96 e ’97. Molti di loro sono cresciuti nel nostro settore giovanile. Diversi sono di Gavoi, gli altri sono di Mamoiada, Ollolai, Orgosolo, Silanus, Nuoro e Bosa. Lo spirito di gruppo, l’essersi trovati come in famiglia fa di questi ragazzi il nostro fiore all’occhiello. Merito di un lavoro di equipe che vede in prima linea il mister Cottu e i due dirigenti responsabili Franco Mameli ed Enzo Garau”.
La semifinale è in programma sabato 5 aprile. Per l’occasione Cottu dovrà ancora rinunciare a qualche giocatore in quanto il 6 la prima squadra gioca l’ultima di campionato. Mentre per il ritorno, il 26, dovrebbe avere tutti a disposizione. Anche se per Cottu sembra cambiare poco. “Non ho mai avuto problemi di formazione. La nostra forza ripeto è il gruppo. Se per il 26 li avrò tutti a disposizione vedrò di fare delle scelte, partendo dal presupposto che prima viene il gruppo”.
Sull’Usinese dice: “E’ un’ottima squadra che ha sempre avuto formazioni forti. Quattro anni fa hanno vinto il titolo regionale. Noi non partiamo favoriti. Vogliamo dare il massimo e cecheremo di ripeterci. I ragazzi sono molto carichi. Ma anche se non dovessimo vincere non verrebbe sminuita la grande stagione che abbiamo disputato”.
Guardando ai potenziali avversari della finale, Cottu individua nella Ferrini la possibile favorita. “Sono competitivi in tutti i gironi delle giovanili. Non solo con la Juniores, ma anche con gli Allievi e i Giovanissimi”.   

PORTIERI
Filippo Ruggiu, Mattia Sotgiu

DIFENSORI
Davide Dessolis, Agostino Massidda, Graziano Bollas, Giovanni Sedda, Alessandro Soru, Giacomo Pira

CENTROCAMPISTA
Domenico Zedda, Matteo Paniziutti, Antonio Filindeu, Gianluca Manca, Salvatore Zedda, Lorenzo Daga

ATTACCANTI
Giuseppe Sedilesu, Carlo Manca, Fabio Gusai, Mirco Giau, Daniele Soru

ALLENATORE

Franco Cottu

DIRIGENTI RESPONSABILI JUNIORES

Franco Mameli, Enzo Garau

Michele Arbau

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK