Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

GAVOI. A Sa Itria una tappa del Sardegna Rally Race, il mondiale di moto cross-country

Una portata mediatica internazionale che farà conoscere al mondo il nostro territorio

| di Michela Columbu
| Categoria: Sport
STAMPA
La Chiesa di Nostra Signora d'Itria e un'immagine del Sardegna Rally Race

Attraverserà anche la nostra Barbagia il campionato mondiale di Cross Country Rally- Dakar Challenge, con la manifestazione Sardegna Rally Race organizzata dal Motoclub Bike Village.

Il 9 e il 10 giugno oltre 80 piloti con le loro due ruote, saranno protagonisti a Sa Itria, il santuario mariano campestre dei gavoesi.

Sarà l’occasione per gli amanti del settore e non solo, di assistere all’arrivo di fuoriclasse come “Carlos Checa, il campione della Superbike per la prima volta alle prese con il road book (per i poco esperti il libro usato nel rally per navigare su terreni sconosciuti) - ci spiega Delia Cualbu che con il suo studio di consulenza di Marketing e Comunicazione, Shardana Tourism Lab, è la referente locale per la promozione dell’evento -.  Sarà presente anche Adrien Van Beveren, il vincitore delle ultime due edizioni dell’Enduropale (la corsa che si disputa ogni anno dal 1975 nella regione francese Pas de Calais). Ci sarà anche Marc Coma, vincitore quest’anno della sua quinta Dakar che in Sardegna non perde un appuntamento”.

Sa Itria sarà tappa di arrivo nel percorso del 9 giugno, che parte da Fordongianus, mentre nella mattina del 10, sarà invece il punto di partenza per il tratto di gara che termina a San Teodoro.

Si inizia domani, con la prova speciale di inaugurazione, a Capoterra, alle 17, per proseguire fino all’11 giugno, un percorso che attraversa la Sardegna trasversalmente e che porterà, grazie a una enorme visibilità, la nostra isola ad essere sotto gli occhi di tutto il mondo.

In 300 milioni è stimata la portata mediatica dell’evento, un dato questo “che regalerà incredibili cartoline di una Sardegna sconosciuta – continua Delia Cualbu, -  Il nostro territorio, fatto di mare e montagna, ensemble unico nel suo genere, sarà la cornice di una manifestazione sportiva che ha spettatori in tutto il mondo. E’ un’occasione unica per la promozione della nostra terra”.

Per capirci meglio, la gara che inizia domani, avrà la medesima amplificazione mediatica della Dakar, il rally di automobilismo e motociclismo più famosi al mondo, poiché a curarne la diffusione a livello internazionale è sempre la Dorna, società leader nella comunicazione dei grandi eventi sportivi che cura anche la comunicazione del Moto GP.

Il Sardegna Rally Race è l’unica tappa europea del Campionato del Mondo, e precede la tappa del Chile e quella del Marocco.

Michela Columbu

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK