Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

OLZAI. Disagi nell’ufficio postale: il caso arriva in Parlamento con una interrogazione del deputato Salvatore Deidda

A seguito della lettera di diffida inviata dal sindaco Agus ai dirigenti delle Poste Italiane

| di Redazione
| Categoria: Territorio
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

OLZAI. La protesta del sindaco Maria Maddalena Agus – con la lettera di diffida inviata ieri ai dirigenti delle Poste Italiane spa – arriva in Parlamento grazie al deputato Salvatore Deidda, detto “Sasso”.

«Apprendiamo dalla stampa e dai cittadini – ha scritto in una interrogazione parlamentare Salvatore Deiddadei continui disagi agli sportelli postali di Olzai, causati dalla riduzione dell’orario con soli tre giorni di apertura settimanale ed un unico impiegato a servire la clientela.

Anche il primo cittadino del Comune ha annunciato di aver scritto a Poste Italiane e ha reso pubblica questa sua azione affermando di procedere per azioni legali qualora non venissero accolte le lamentele.

Poste Italiane, da tempo, ha fatto della lotta allo spopolamento e dei servizi nei piccoli comuni un punto prioritario della propria missione aziendale, riscuotendo per questo motivo un notevole apprezzamento».

Concludendo la sua interrogazione parlamentare, il deputato cagliaritano di Fratelli d’Italia ha chiesto «a seguito delle molteplici criticità riscontrate, il ripristino immediato dell’apertura dell’unico presidio postale del Comune di Olzai per tutti i giorni lavorativi della settimana, l’incremento del personale preposto all’ufficio locale e l’attivazione di uno sportello automatico Atm del circuito Postamat».

Redazione

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK