Partecipa a labarbagia.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

FONNI. Per il globale un nulla di fatto dall'incontro tra assessore e la delegazione con a capo il sindaco Coinu

Condividi su:

A conferma della notizia pubblicata ieri e che puoi leggere a questo link, arriva il comunicato dell’assessorato alla Cultura della Regione Sardegna guidato da Claudia Firino: il globale di Fonni perderà la sua autonomia a favore dello smembramento a Nuoro in due distinte segreterie. L’incontro di ieri mattina tra gli amministratori fonnesi e lo stesso assessore, pare non abbia sortito l’effetto desiderato: quello di convincere l’istituzione regionale a derogare per almeno un anno l’autonomia dell’istituto fonnese.

Le motivazioni esposte nel comunicato regionale parlano di sottodimensionamento, avendo Fonni perso negli ultimi sei anni un numero di studenti copioso, che ha portato l’istituzione ad essere guidata da un reggente anziché da un dirigente scolastico. “La struttura del globale dimostra di non funzionare a Fonni come nel resto d’Italia”.

Ma attenzione la decisione definitiva arriverà solo dopo il 17, giorno in cui la commissione cultura del Consiglio Regionale darà il suo parere, che, pur non essendo vincolante ai fini della decisione dell’assessorato, potrebbe comunque risultare utile per ribaltare l’esito. A supporto della causa la realtà geografica di Fonni, e le difficoltà legate al fatto di essere scuola di montagna ampiamente illustrate nel documento redatto dai lavoratori del globale che puoi leggere qua. Inoltre si è registrato un aumento delle iscrizioni di nuovi alunni per il prossimo anno.

A cornice dei progetti immediati, uno per il lungo tempo che mira a costruire per il paese e per il territorio un dialogo che possa sfociare in un sistema scolastico territoriale che meglio risponda alle esigenze dei ragazzi e delle famiglie. I Consiglieri Regionali che compongono la commissione (l’unico rappresentante locale in Consiglio Efisio Arbau, fa parte della commissione in qualità di osservatore e partecipa delle sue attività in quanto capogruppo di Sardegna Vera, ha dato piena disponibilità al dialogo e si è già fatto portatore delle istanze dei lavoratori del globale assieme a Emilio Usula, dei Rossomori) pare siano indirizzati a voler sostenere la causa del mantenimento dell’autonomia per almeno un altro anno, come da richiesta dei lavoratori stessi dell’istituto fonnese.

A questo punto non ci resta che incrociare le dita e attendere l’esito delle interlocuzioni in seno a giunta e Consiglio.

Leggi la delibera della Giunta a questo link.

Condividi su:

Seguici su Facebook