Partecipa a labarbagia.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Troppo Oristano a Sarzana: le sarde vincono 3 a 1

Condividi su:

Sarzanese. Mengheri, Cadua, Costantini, Putti, Suardi, Sacco, Iacopini, Tardilla, Pascotto, Alberti, Di Lupo.


Atl.Oristano. Pignagnoli, Agus, Lay, Bonati, Fragni, Carta, Carai, Postiglione, Deriu, Pinna I. , Pinna R.


SARZANA.  Allo stadio “Isoppo” la formazione ligure, fanalino di coda del girone A, ospitava le sarde dell’Atletico Oristano. Gara dal clima atipico, dato che le locali sono ormai retrocesse e le sarde si trovano a metà classifica. Match facile per le ospiti che controllano in lungo e in largo, salvo venti minuti di black-out in cui le padrone di casa hanno potuto accorciare le distanze. Al 20’ l’Oristano passa subito con Fragni grazie ad uno splendido tiro che bacia il palo e si infila infondo al sacco, (0-1). Non passa neanche un quarto d’ora che arriva l’immediato raddoppio con la giovane Deriu che, a tu per tu col portiere, non sbaglia. Uno-due micidiale delle sarde che piega le gambe alle liguri. All’intervallo la Sarzanese è sotto di due reti. Nella ripresa le isolane riprendono da dove avevano iniziato, sfiorando in più occasioni il colpo del ko; le locali sembrano rassegnate e subiscono la supremazia avversaria. A metà della ripresa la Sarzanese riapre inaspettatamente la gara approfittando del calo avversario e accorciando con Putti, abile in ripartenza, (1-2). Al 75’ si spengono le speranze della Sarzanese di agguantare il risultato: è  l’ex torresina Romina Pinna a chiudere i conti, portando il risultato sull’ 1 a 3, che poteva essere anche più pesante. Le sarde vincono una gara facile contro un’avversaria poco motivata, vista la posizione in classifica e rimangono salde al sesto posto senza troppe pretese.
Nonostante la netta vittoria, il Presidente sardo Luciano Flore non sembra soddisfatto:  “Oggi in campo abbiamo dimostrato di essere superiori ed era giusto dominare dal primo all’ultimo minuto. Continuiamo a sbagliare troppo sotto porta e questo è sempre un rischio e un favore in più ai nostri avversari. Comunque  tengo a precisare la buona prestazione di Ilaria Pinna, sempre pronta quando il mister chiama”.
 

Condividi su:

Seguici su Facebook