Partecipa a labarbagia.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

OLZAI. L'editore Ilisso ha pubblicato il libro su Francesco Dore

La monografia curata dal nipote Lorenzo Dore

Condividi su:

OLZAI. Nella collana Scrittori di Sardegna, la casa editrice Ilisso di Nuoro ha pubblicato il libro Francesco Dore. Un medico dalla Barbagia al Parlamento, curato da Lorenzo Dore, con introduzione di Guido Melis e postfazione di Manlio Brigaglia.

Il dottor Francesco Dore (Olzai 1860-1944), è stato un medico esemplare, un prolifico giornalista-pubblicista, un cattolico radicale molto impegnato nella vita civile e, dal 1913 al 1921, primo parlamentare olzaese per due legislature.

Un personaggio di notevole profilo intellettuale e di grande interesse nella vita politica e sociale della Sardegna del primo Novecento, ma ancora poco conosciuto e studiato dalla storiografia isolana (a parte una tesi di laurea di Clara Balata Prevosto del 1972 e la serie di dieci puntate di Salvatore Murgia, pubblicata online in questa testata giornalistica (link).

Attraverso una ricerca archivistica e con grande passione, l'autore Lorenzo Dore ha ricostruito la vita e l'opera del nonno Francesco che, dopo gli studi in medicina all'Università di Cagliari, aveva trascorso un trentennio a  Orune, e il resto degli anni prevalentemente a Roma, per rientrare definitivamente nel suo paese natìo allo scoppio della Seconda guerra mondiale.

La monografia di centosettantasette pagine è suddivisa in 26 capitoli. Inizia con una breve storia di Olzai, delle origini della famiglia di Francesco Dore, per proseguire con il periodo degli studi universitari, l'impegno giornalistico e professionale di medico condotto e civico nel paese di Orune, dove svolse un ruolo importante nelle cosiddette "Paci di San Giovanni" del 1887.

Nella seconda parte dello studio, si ripercorre l'attività politica di Francesco Dore, ad iniziare dalla sua prima elezione nel consiglio provinciale del 1889 nel mandamento di Fonni e Gavoi. Poi l'adesione al gruppo radicale, la collaborazione con il quotidiano La Nuova Sardegna, il rapporto personale e politico con Attilio Deffenu e il periodo della Grande guerra, per arrivare al riassunto dell'instancabile attività parlamentare nelle XXIV e XXV legislature.

L'ultima parte della monografia è dedicata nuovamente all'attività giornalistica di Dore, con particolare riguardo all'assidua collaborazione al settimanale diocesano L'Ortobene in cui pubblicò, tra l'altro, una serie di articoli su Grazia Deledda riferendo inediti ricordi personali. Infine, gli ultimi due capitoli sono dedicati a un bilancio della vita e opera di Francesco Dore, con brevi profili biografici dei suoi cinque figli: Giampietro, Peppina, Raffaela, Antonio e Grazia.

Il libro Francesco Dore. Un medico dalla Barbagia al Parlamento è in vendita nel sito internet dell'editore (link), e prossimamente sarà presentato al pubblico.

Condividi su:

Seguici su Facebook