Partecipa a labarbagia.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

OLZAI. Il Comune pronto a fare la sua parte nella causa afghana

Condividi su:

Saranno le donne e le bambine a pagare il prezzo più alto per la montagna di errori commessi in Afghanistan dalla geopolitica occidentale che ha permesso di far cadere un intero popolo sotto il controllo della peggiore forma di integralismo che strumentalizzando la propria religione impongono la sharia come legge di stato e applicano la discriminazione di genere verso le donne umiliandole e richiudendole nella prigione del burca.

L’amministrazione comunale di Olzai, in rappresentanza della intera comunità e interpretando la volontà espressa dalla maggioranza dei sardi vuole rendere evidente e fattiva la solidarietà verso il popolo Afghano  e in particolare per la parte più debole, le donne e le bambine.

In  seduta straordinaria, il sindaco Maria Maddalena Agus e tutta la giunta hanno deliberato di essere pronti a qualsiasi iniziativa finalizzata alla salvezza di vite umane e a garantire i diritti delle donne e delle bambine afghane.

Nella stessa seduta si è dato mandato al sindaco per comunicare la disponibilità agli enti preposti e creare le condizioni per renderla fattiva.

 

Condividi su:

Seguici su Facebook