Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

OLLOLAI. Gonario Maccioni: “Dalla sera dell’aggressione ho tanta paura”

Mercoledì mattina il caso sarà tema di dibattito su Rai Uno alla trasmissione Uno Mattina dove sarà presente anche La Barbagia.net

| di a cura della redazione
| Categoria: Attualità
STAMPA
printpreview

Gonario Maccioni, il pensionato aggredito da tre malviventi mercoledì 15, è tornato a casa. E’ stato dimesso dall’ospedale San Francesco di Nuoro giovedì pomeriggio.
Porta ancora nel viso i segni del pestaggio. “Ho contusioni in tutto il corpo e il setto nasale fratturato” racconta il 67enne ancora sotto shock. Ma è soprattutto impaurito. “Ho provato tanta paura e ne ho ancora adesso. Mi sono ritrovato tre persone armate e incappucciate davanti all’improvviso che mi hanno caricato con pugni e calci”.

“Guardavo la televisione – ricostruisce la terribile notte – quando ho sentito un rumore provenire dal cortile. Sono uscito perché pensavo fosse caduto qualcosa, ma come ho aperto mi sono ritrovato i tre malviventi sopra che mi colpivano violentemente. Mi hanno trascinato dentro e hanno continuato a colpirmi con calci nonostante fossi caduto a terra. Volevano soldi, me lo hanno urlato più volte. Dopodiché uno è rimasto con me in cucina mentre gli altri hanno messo sottosopra tutta la casa. Hanno rotto anche una porta”.
Una volta finita la perlustrazione sono scappati. “Sicuramente sono venuti dal lato posteriore della casa – ipotizza Gonario Maccioni – e li sono scappati”.

La casa che da sulla via Mazzini a cento metri dalla piazza principale nel lato posteriore è circondata dal bosco. Molto probabilmente i tre malviventi, hanno sfruttato questa via, per arrivare e scappare indisturbati senza essere visti da nessuno.

“Quando sono scappati – continua il suo racconto la vittima – sono riuscito ad andare nella casa dei miei dirimpettai per chiedere aiuto. Sono loro che mi hanno prestato i primi soccorsi e hanno avvisato i Carabinieri e l’ambulanza che mi ha subito trasportato all’ospedale”.

Sulle indagini, condotte dalla stazione dei carabinieri di Ollolai guidata dal maresciallo Alfonso Greco, coadiuvati dalla compagnia dei carabinieri di Ottana con a capo il capitano Alessio Zanella, c’è il massimo riserbo. I militari stanno lavorando alacremente per dare un volto ai tre malviventi.

Ollolai ha reagito con stupore e rabbia. “Si è oltrepassato un limite invalicabile per noi. Questa deve essere la prima e l’ultima volta che succede”.

Il caso ha valicato i confini regionali giungendo alla trasmissione di Raiuno Uno Mattina. Ieri mattina in paese era presente un giornalista della trasmissione Andrea Vincenzoni che ha intervistato alcune persone e fatto delle riprese. Il Sindaco Marco Columbu e il Parroco don Filippo Fancello, alla presenza anche dei Carabinieri, hanno dichiarato la loro indignazione personale e di tutto il paese ai microfoni dell’operatore. Poiché “si è superato il limite” come hanno dichiarato i numerosi intervistati. “Gonario è una persona perbene, e questo fatto ha generato rabbia e molta preoccupazione”.

Mercoledì mattina quindi in diretta su Rai Uno, si occuperà del caso la conduttrice Eleonora Daniele Sarà presente in studio Michele Arbau, giornalista responsabile editoriale de La Barbagia.net che ha seguito il caso dell’aggressione di via Mazzini a Ollolai.

a cura della redazione

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK