Rimani sempre aggiornato sulle notizie di labarbagia.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Arbau. "Lo split payment va annullato: non comporta nessun beneficio ma solo ulteriore burocrazia e danno alle Pubblica amministrazione e alle imprese"

| di Ufficio Stampa Sardegna Vera
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

“Lo split payment, il nuovo meccanismo per il pagamento dell’iva prevista dalla legge di stabilità 2015, va annullato immediatamente in quanto è solo causa di ulteiori problemi per le pubbliche amministrazioni e per le imprese private”. Lo sostiene il capogruppo di Sardegna vera Efisio Arbau che insieme agli altri tre consiglieri del gruppo Gaetano Ledda, Michele Azara e Raimondo Perra, ha presentato un’interrogazione urgente al presidente della regione Francesco Pigliaru e all’assessore agli Enti locali Cristiani Erriu.

Lo split payment è un nuovo meccanismo introdotto dalla legge di stabilità che a partire dal primo gennaio 2015 impone alle Pubbliche amministrazioni di versare direttamente all’erario e non più al fornitore dei beni o servizi,  l’iva sulle prestazioni ricevute.

“E’ incomprensibile e inaccettabile e sicuramente non porta nessun beneficio – attacca Efisio Arbau -. In pratica si introduce un’ulteriore complicazione per le Pubbliche Amministrazioni, (gli enti pubblici territoriali, come Regioni, Province, Comuni, città metropolitane, comunità montane e unioni di Comuni, le istituzioni scolastiche, Camere di commercio, istituti universitari, Aziende sanitarie locali, enti ospedalieri non ecclesiastici, enti pubblici di ricerca e cura, enti pubblici di assistenza e beneficenza, enti pubblici di previdenza, come Inps e fondi pubblici di previdenza) costrette ad una modifica sostanziale nella contabilizzazione delle fatture d'acquisto per l'attività istituzionale: una fattura, due impegni, due mandati (una all’erario e uno all’impresa)”.

Inoltre si crea un’ulteriore criticità per le imprese che operano con le pubbliche amministrazioni in quanto “non potranno più recuperare l’iva assolta sulle fatture d’acquisto attraverso la compensazione con il tributo addebitato nelle fatture emesse, ma si troveranno a vantare un credito iva nei confronti dell’erario. Ed i tempi lunghi previsti in Italia per il pagamento delle fatture da parte della pubbliche amministrazioni – sottolinea Arbau - comporterà un’ulteriore aggravamento dello stato di crisi per le imprese”.

Per questo i consiglieri regionali di Sardegna vera auspicano un immediato intervento del Presidente Pigliaru e dell’assessore Erriu, per chiedere al Governo statale di annullare lo split payment evitando alla pubblica amministrazione ulteriori appesantimenti burocratici lontani dalle esigenze reali delle persone e alle imprese che verrebbero private ulteriormente di liquidità”.

Ufficio Stampa Sardegna Vera

Contatti

redazione@labarbagia.net
mob. 347.0963688
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK